Sostienici



Caro navigatore, sei giunto in questo sito in cerca di informazioni e spero tu le abbia trovate.

Se non hai trovato quello che cercavi o l’argomento non è stato trattato in modo adeguato puoi trattare il problema scrivendo nel forum oppure alla rubrica “Chiedilo al nutrizionista“.

Come potrai ben capire ho impiegato molto tempo nello scrivere gli articoli e molto ne impiego per rispondere alle domande, il tutto gratis.

Io personalmente non ti chiedo nemmeno un centesimo, comunque se pensi che le informazioni che ti ho fornito valgano qualcosa ti prego di prendere in considerazione una donazione in uno di questi siti, oppure a qualsiasi associazione di volontariato tu voglia. Tu avrai così fatto una buona azione ed io avrò la consolazione che quelle quattro parole che ho scritto sono servite a qualcosa.

Anche se quello che ho scritto non ti ha molto convinto, ti invito comunque a prendere visione dei seguenti siti, ed anche se hai le braccine corte ti invito a devolvere almeno il 5 per mille (quello non ti costa nulla):

ACRA:
L’avventura di ACRA, Associazione di Cooperazione Rurale in Africa e America latina, è iniziata quasi quaranta anni fa, quando, nel giugno 1968 eravamo un gruppo di amici e siamo partiti per il Ciad. Quando con la popolazione dei villaggi rurali del Guerà abbiamo cominciato a ragionare sulla necessità di introdurre nuovi metodi di coltivazione per migliorare la produttività di quegli aridi campi, di costruire scuole in muratura al posto delle instabili capanne in paglia che dovevano essere ricostruite dopo ogni stagione delle piogge. Quando ci siamo resi conto che, in un paese come il Ciad, uno dei più poveri del mondo, di cose da fare ce ne erano tantissime, in campo scolastico, sanitario e che l’autofinanziamentoe i soldi raccolti da parenti e amici in Italia non bastavano più.

AMREF: In 50 anni di attività AMREF è diventata la principale organizzazione sanitaria privata, senza fini di lucro, presente in Africa Orientale, impiega oltre 800 persone, per il 97% africani, gestisce 140 progetti di sviluppo sanitario in 6 paesi. L’identità africana è essenziale per trovare soluzioni adeguate e sostenibili. L’impegno nel campo della prevenzione, dell’educazione alla salute e della formazione di personale locale, mira sempre a generare benefici permanenti.

EMERGENCY: Emergency è un’associazione italiana indipendente e neutrale. Emergency offre assistenza medico-chirurgica gratuita e di elevata qualità alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Emergency promuove una cultura di solidarietà, di pace e di rispetto dei diritti umani.

Manitese: Fondata nel 1964, Mani Tese è una Organizzazione non governativa ed una Organizzazione non lucrativa di utilità sociale. Dal 1978 è riconosciuta come Ente Morale e, dal 1997, è dotata dello status consultivo presso il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC).
Mani Tese opera per instaurare nuovi rapporti tra i popoli, fondati sulla giustizia e la solidarietà.

Medici senza frontiere: è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo creata da medici e giornalisti in Francia nel 1971.
Oggi MSF fornisce soccorso umanitario in circa 63 paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da violenze o catastrofi dovute principalmente a guerre, epidemie, malnutrizione, esclusione dall’assistenza sanitaria o catastrofi naturali. MSF fornisce assistenza indipendente e imparziale a coloro che si trovano in condizioni di maggiore bisogno. MSF si riserva il diritto di denunciare all’opinione pubblica le crisi dimenticate, di contrastare inadeguatezze o abusi nel sistema degli aiuti e di sostenere pubblicamente una migliore qualità delle cure e dei protocolli medici.
Nel 1999 MSF ha ricevuto il premio Nobel per la Pace.

Save the Children: Save the Children è la più grande organizzazione internazionale indipendente per la difesa e la promozione dei diritti dei bambini. Opera in oltre 100 paesi nel mondo con una rete di 27 organizzazioni nazionali e un ufficio di coordinamento internazionale: la International Save the Children Alliance. Save the Children sviluppa progetti che consentono miglioramenti sostenibili e di lungo periodo a beneficio dei bambini, lavorando a stretto contatto con le comunità locali; porta aiuti immediati, assistenza e sostegno alle famiglie e ai bambini in situazioni di emergenza, createsi a causa di calamità naturali o di guerre; parla a nome dei bambini e promuove la loro partecipazione attiva, intervenendo per far pressione su governi e istituzioni nazionali e internazionali.

Seafrica: L’Associazione “Una Speranza per i Bambini dell’Africa” – Onlus (abbreviato “seafrica”) legalmente costituita nel luglio 2002 è apolitica, aconfessionale e non persegue scopo di lucro. Si avvale dell’aiuto di volontari che offrono, gratuitamente, una parte del loro tempo per garantire il funzionamento dell’Associazione stessa e il perseguimento dei suoi obiettivi. Scopo primario è di aiutare concretamente i bambini e i giovani privi di sostegno economico, gli orfani o gli abbandonati, di favorire la presa di coscienza sui loro problemi senza alcuna distinzione di razza e di religione. Lavora in stretta collaborazione con la Congregazione delle Suore di Notre Dame de la Paix di Abidjan impegnate verso la loro gente in un paese pieno di contraddizioni, ma ricco di volontà di riscatto. Fa dell'”adozione a distanza” il mezzo più diretto ed efficace per concretizzare il nostro gesto di solidarietà. Vuolesensibilizzare l’opinione pubblica affinché l’adozione a distanza sia sempre più conosciuta e praticata.

Solidaria: è un’organizzazione di aiuto umanitario costituita da persone impegnate da anni in azioni di sviluppo nei paesi del Terzo mondo, con la finalità di combattere la povertà e l’esclusione sociale promuovendo in particolare lo sviluppo dei minori e delle comunità locali senza distinzioni religiose, etniche o di genere.
Solidaria realizza le proprie attività avvalendosi della collaborazione di partner locali e strutture missionarie, attraverso le quali garantisce le necessità di base a migliaia di bambini e alle loro famiglie, perseguendo principi di trasparenza finanziaria, sostenibilità degli interventi e valorizzazione del patrimonio sociale e ambientale locale.

SOS villaggi dei bambini: SOS Villaggi dei Bambini e’ un’organizzazione non governativa a respiro internazionale, impegnata dal 1949 sia nell’assistenza ai bambini in difficoltà, soli, orfani, abbandonati, sia nella prevenzione all’abbandono. Se un bambino non può più vivere all’interno della propria famiglia d’origine, è suo diritto godere di cure, protezione, amore e delle stesse opportunità degli altri bambini.
Ogni bambino ha diritto a una famiglia. E’ questo il principio di base che guida le attività di SOS Villaggi dei Bambini in 132 paesi del mondo. Con i Villaggi SOS migliaia di bambini orfani e abbandonati hanno trovato una nuova famiglia e una nuova casa.

Unicef: L’UNICEF (Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia) è la principale organizzazione mondialeper la tutela dei diritti e delle condizioni di vita dell’infanzia e dell’adolescenza.
Fondato nel 1946 su decisione dell’Assemblea Generale dell’ONU, l’UNICEF opera attualmente in 156 Paesi in via di sviluppo attraverso 126 uffici permanenti sul campo (Country Offices) e in 36 Paesi economicamente avanzati tramite una rete di Comitati Nazionali.
La missione dell’UNICEF è di mobilitare in tutto il mondo risorse, consenso e impegno al fine di contribuire al soddisfacimento dei bisogni di base e delle opportunità di vita di ogni bambino, ragazzo e adolescente.
L’UNICEF esplica la propria azione attraverso programmi e progetti di sviluppo umano concordatie realizzati, in ogni paese, assieme alle istituzioni pubbliche e alle organizzazioni e associazioni locali, nel totale rispetto delle diversità culturali e con particolare favore per coloro che sono svantaggiati per ragioni legate al sesso, alla condizione sociale, all’appartenenza etnica o religiosa.
La Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia, approvata dall’ONU nel 1989 e ratificata finora da 193 Stati, è il quadro di riferimento della nostra organizzazione, caratterizzata da un approccio centrato sui diritti e da una strategia volta a dare ad essi concreta realizzazione in tutte le fasi dello sviluppo della persona e in tutte le circostanze, situazioni di emergenza comprese.