Morbo di Crohn

Cos’è il Morbo di Crohn

Il Morbo di Crohn è una malattia infiammatoria cronica intestinale ad eziologia sconosciuta, che può interessare qualunque tratto del canale alimentare, dalla bocca all’ano.
Le caratteristiche del morbo di Crohn sono le seguenti:

  • Può interessare tutto il tratto Gastro intestinale.
  • Infiltrato infiammatorio transmurale e focale
  • Possibile formazione di stenosi e/o di fistole
  • Presenti le recidive post-chirurgiche.

Le lesioni interessano nella maggior parte dei casi la regione ileale o ileo-colon, mentre la zona colon/retto presenta lesioni nel 25% dei casi.Nel 5% dei casi, il Morbo di Crohn può interessare anche la parte alta dell’intestino (esofago, stomaco, duodeno e digiuno)

Un’altra malattia infiammatoria cronica intestinale è la rettocolite ulcerosa, la quale si differenzia dal morbo di Crohn sotto vari aspetti.
Per prima cosa la zona interessata dalla rettocolite ulcerosa è limitata al colon e retto. La flogosi invece di essere transmurale è limitata alla mucosa, le lesioni non sono focali, ma continue e non presenta recidive post-chirurgiche.

Sintomi Morbo di Crohn

I sintomi iniziali, che precedono il manifestarsi della malattia di Crohn possono essere i seguenti:

  • Dolore addominale cronico ricorrente
  • Diarrea cronica con o senza sangue
  • Esordio acuto “tipo appendicite”
  • Occlusione
  • Fistole perianali, manifestazioni extraintestinali

Il tempo di latenza medio fra l’esordio della malattia e la diagnosi di morbo di Crohn è molto lungo e può arrivare anche a 4 anni.
I sintomi hanno una ampia variabilità individuale. I principali sintomi del morbo di Crohn sono:

  • Diarrea cronica intermittente
  • Dolore e distensione addominale ricorrente
  • Febbricola ricorrente
  • Rettorragia e/o tenesmo
  • Massa addominale
  • Calo ponderale
  • Manifestazioni extraintestinali
  • Anemia
  • Complicanze (ostruzione, ascessi, fistole, emorragie)

Diagnosi

Per sospettare che il paziente sia affetto da morbo di Crohn, deve esserci la presenza contemporanea di questi sintomi, ed essi devono avere un carattere cronico recidivante.
Un’eccezione può essere rappresentata dalla presenza di fistole e/o manifestazioni extraintestinali,in un paziente che presenta diarrea cronica e dolore addominale ricorrente.
Data l’eterogeneità della malattia di Crohn, la diagnosi deve prendere in esame la natura, la sede, l’estensione, il tipo di lesione e l’attività/gravità della malattia.
Oltre alla presenza di sintomi per effettuare una diagnosi di morbo di Crohn devono essere effettuatiesami radiologici, endoscopici e istologici.
Dall’esame ematochimico possono presentarsi anomalie dovute al mal assorbimento, alla diarrea e all’infiammazione. Le alterazioni più frequenti sono riconducibili ad un quadro di malassorbimento come:

  • Anemia ipocromica sideropenica (per perdita, malassorbimento o aumentato consumo)
  • Anemia macrocitica megaloblastica (deficit di vitamina B12 e folati)
  • Ipocolesterolemia e ipotrigliceridemia
  • Ipoalbuminemia
  • Alterazioni idroelettriche dovute alla diarrea
  • Aumento della VES e proteina C reattiva
  • Leucocitosi

Altri esami utili sono:

  • Peso delle feci nelle 24 ore
  • Analisi chimco-fisica delle feci
  • Ricerca di sangue occulto
  • Dosaggio anticorpi anti-Tg
  • Esame parassitologico delle feci (ricerca di Yersinia Enterocolitica)

Manifestazione della malattia

Le alterazioni microscopiche che si hanno nell’intestino nei pazienti affetti da morbo di Crohn sono unostato di infiammazione discontinua e transmurale, che interessa soprattutto la sottomucosa.
Si ha uno stato di flogosi ridotta negli strati superficiali, che si accentua negli strati più profondi.
Lo stato di infiammazione più comune è rappresentato dalla flogosi granulomatosa, rilevabile nel 60% dei pazienti affetti da morbo di Crohn. Lo stato infiammatorio persiste anche negli stadi di remissione della malattia, quindi la flogosi nel morbo di Crohn tende ad essere stabile nel tempo e non da mai un restituto ad integrum.
Con l’evolvere delle lesioni si può sviluppare la fibrosi, dovuta alla riparazione delle lesioni ulcerative.
Nel morbo di Crohn si possono presentare due tipi di ulcere:

  • Ulcere aftoidi (che interessano gli strati più superficiali)
  • Ulcere serpiginose (estese in profondità)

Il morbo di Crohn può presentarsi come:

  • Fibrostenosante: presenza di fibrosi (cicatrizzazioni) e stenosi (restringimento del lume). Causa occlusioni, soprattutto nella zona ileale. Il trattamento farmacologico è a base di corticosteroidi. In questi casi c’è la necessità di intervenire chirurgicamente.
  • Fistolizzante: Anche in questo caso è necessario intervenire chirurgicamente, poiché il decorso della malattia è molto aggressivo. Si ha la presenza di fistole: ascessi che mettono in comunicazione il tratto intestinale colpito, con altre parti dell’intestino o della cute. Le fistole possono essere classificate in base alla zona che colpiscono in: Entero-enteriche, entero-cutanee, entero-vescicali, retto-vaginali, rettoperitoneali e mesenteriche. La terapia farmacologia in questo caso è a base di immunosoppressori e antibiotici.
  • Infiammatorio: In questo caso si ha una minor esigenza di ricorrere alla chirurgia che negli altri casi. In questa tipologia di malattia, si ha l’assenza di stenosi o fistole, ma comunque è possibile che l’infiammazione evolva in stenosi o fistole.

Nei pazienti affetti da morbo di Crohn che si sono sottoposti ad intervento chirurgico di resezione, l’incidenza di recidive è molto elevata. La recidiva si presenta nella anastomosi (ossia il collegamento chirurgico di 2 parti dell’intestino) o nell’ileo pre-anastomotico. La recidiva inizialmente è asintomatica, poi con il passare del tempo (anche anni), diventa sintomatica e tende a ripetere il tipo di malattia primitiva, cioè sarà fistolizzante se le lesioni erano di tipo fistolizzante, si avrà stenosi se era di tipo stenosante, ecc…
Il morbo di Crohn può anche dare manifestazioni extraintestinali e colpire altri organi. Le manifestazioni extraintestinali del morbo di Crohn sono indipendenti da quelle intestinali e si manifestano soprattutto nei soggetti che si ammalano di morbo di Crohn in età giovanile, e prevalentemente nei casi in cui la malattia colpisce il colon.

  • Nel 20% dei casi i problemi sono di tipo articolare: colpiscono prevalentemente le grandi articolazioni, sono asimmetriche poiché non interessano lo stesso punto e sono monoarticolari.
  • Nel 5-15% dei casi si hanno manifestazioni cutanee: eritema nodoso, pioderma gangrenoso.
  • Nell’1-10% dei casi si hanno complicanze oculari (episclerite, uveite)
  • Il 10% delle complicanze extraintestinali sono rappresentate da calcolosi renale e colecistica
  • Nell’1-5% dei casi si può avere malattia tromboemolitica
  • Dall’1 al 5% dei casi: Colangite sclerosante ed epatite cronica
  • Si ha anche amiloidosi nello 0,5% dei casi

Dieta Morbo di Crohn

Anche se non si hanno basi scientifiche, si è visto che eliminare ai pazienti affetti da Morbo di Crohni cibi che danno problemi e irritazioni, è un buon metodo per mantenere in remissione la malattia. Altro fattore da tener presente è l’aumentato fabbisogno di sostanze antiossidanti in persone affette da morbo di Crohn. Infatti lo stato infiammatorio causa una maggiore richiesta in antiossidanti. La dieta quindi non deve subire grosse modificazioni, tranne che nella fase acuta della malattia, nella quale dovrebbe essere eliminata la fibra e diminuito o meglio se eliminato l’apporto di lattosio. Meglio se vengono impiegati cibi liquidi o semisolidi. Frequente nei pazienti colpiti da morbo di Crohn è l’anoressia, causata dai dolori all’addome, dal senso di nausea e dal vomito di cui sono affetti la maggior parte dei pazienti. Questi sintomi provocano disgusto nel cibo e creano pregiudizi alimentari e i pazienti tendono a lungo andare ad un quadro di mal nutrizione con tutte le cause che esso porta. A peggiorare il quadro ci s mettono:

  • Lo stato infiammatorio che aumenta le richieste energetiche e riduce la superficie assorbente.
  • La diarrea che provoca una perdita di elettroliti.
  • Uso di farmaci che possono interagire con i nutrienti e/o aumentano le richieste energetiche dell’organismo.

Molto utile risulta essere la nutrizione enterale, che permette di eliminare gli antigeni alimentari e la modificazione delle flora intestinale. La nutrizione enterale è preferibile per il trattamento della fase acuta del morbo di Crohn, mentre la nutrizione parenterale,la quale mette a riposo l’intestino è più indicata nelle fasi acute di Rettocolite Ulcerosa. Alimenti utili nelle malattie infiammatorie croniche sono quelli ricchi in omega 3 (azione antinfiammatoria), glutammina (nutrimento per le cellule intestinali),probiotici, acidi grassi a corta catena e prebiotici (sono il nutrimento della flora intestinale).

Risorse web:

Condividi con chi vuoi

Commenti

  1. DARIO says:

    ms da cosa può essere causata e come mai non siamo riusciti a prevenire?

    • leo says:

      forse proviene da stress oppure ci può essere una predisposizione per motivi ereditari. nn si può prevenire perchè nn si sa di preciso quali sono le cause

      • mile says:

        ciao, sono un bambino k soffre di morbo di cron da un anno e anmcora una causa sulla provenienza del morbo e lo stres non centra niente xk un po tutti siamo stressati e mica abbimo tutti il morbo di cron

  2. cristina says:

    il morbo di crhon può provocare il vomito?

    • antonietta says:

      perche in piena notte inizio a tremare e poi dolori forti associati a strani rumori nella pancia

      • leo says:

        anch’io prima sentivo dei rumori chiamati BOMBARDAMENTI ma nn so perchè

      • patty says:

        anche io soprattutto quando sono rilassata sul davano eo letto sento dei bombardamenti in pancia….allora non sono la sola!!!! soffro di morbo dal 2006 e ad aprile di quest’anno mi hanno operata al policlinico di milano mi hanno asportato il colon destro e da allora ho smesso di fumarte quindi sono anche ingrassata di 6 kg, qualuno di voi è ingrassato per caso? io ho spesso la
        pancia gonfia e dura voi???

        • Dodmeister says:

          Anche io soffro di Crohn dal 2006. Ho iniziato terapie con cortisone e mesalazina, poi è peggiorato e sono passato all’azatioprina e quest’anno ho subito un ricovero di due settimane alla fine delle quali ho iniziato una terapia con farmaci biologici (infliximab). Alla fine del 2006 pesavo più o meno 53 kg, ora sono arrivato a 67 kg. Mi sento in forma ma non so mai quando e se mi capiterà un’altra fase acuta della malattia. Fumo ancora, non ho mai smesso e ogni tanto mi tiravo delle gran bombarde con l’alcol. Ho smesso di bere dopo il ricovero e ora che sono abbastanza ok con l’intestino mi bevo qualche birra sporadicamente. Voi che dite a proposito dell’alcol?

        • gio says:

          ciao sono gio anchio o il morbo e sono stato operato ancora fumo non bevo alcol pero sono ingrassato anchio o spesso la pancia gonfia senza aver mangiato niente rimedio con tanto sport.

    • Walter says:

      si,a me hanno diagnosticato la malattia in seguito a una crisi di vomito

    • gio says:

      si il morbo di crohn provoca vomito e nausea

  3. ramona iancu says:

    può portare a morte?

    • leo says:

      no

    • enrico says:

      sono 22 anni che convivo con la malattia,dopo tre interventi e cure varie non ho ancora capito se esistono dei cibi da eliminare.ad ogni modo non riesco a mettere su peso. mi piace fare sport ma spesso mi sento scarico,c’e qualche prodotto che puo aiutarmi?la mia eta è45 anni

      • Salve Enrico, le tue domande sono giustissime.
        Per quanto riguarda i cibi puoi iniziare a valutare quelli che ti danno fastidio: di solito sono legumi, alcune verdure e spesso latticini, caffè e farinacei /lievitati.
        Dovresti fare delle prove e non limitare intere famiglie di cibi.
        Per quanto riguarda la stanchezza invece potrebbe essere data da un piccolo malassorbimento, quindi puoi provare un alcalinizzante e un’integratore multivitaminico ce ne sono alcuni in commercio molto buoni (non sono i soliti che ti propinano sempre in farmacia o vedi le pubblicità), scusami se non faccio i nomi ma non mi piace fare pubblicità a nessuno. L’importante è che ti tieni sul 50% dell’RDA, evita le dosi da cavallo, fanno solo male.
        Altro consiglio prova gli omega 3, un paio di grammi al giorno.
        Secondo me dei miglioramenti dovresti trovarne.
        Vai dal tuo medco e proponigli questi consigli e senti che ne pensa e magari fatti consigliare i prodotti da prendere.

        • maria cristina says:

          Ciao dottore….ho 45 anni sono stata in ospedale e mi hanno diagnosticato questo benedetto morbo…mi hanno dato una dieta ferrea che corrisponde a quanto ho letto sopra,ma sono passati 15 giorni e non riesco fisicamente a reagire,sono sempre fiacca mi stanco subito e ho dolori muscolari molto forti dalla tasta alla punta dei piedi mi trema tutto,insomma non riesco a reggermi in piedi non è da me non so come fare vorrei sapere se ce qualcosa da poter prendere per far reagire il mio corpo…è causato dal morbo tutto cio’?……grazie

          • Salve Maria Cristina.
            Purtroppo questa non è una bella malattia.
            Per lo stato di “fiacchezza” dovresti farti controllare le quantità di vitamine e sali minerali e magari optare per un’integrazione anche in perfusione venosa.
            Però come può ben capire dovranno essere i gastroenterologi o i dietologi che ti seguono a valutare il tuo stato nutrizionale e a consigliarti la migliore terapia.
            Tieni presente che la tua malattia crea malassorbimento, per questo a volte può essere utile o indispensabile ricorrere ad integrazioni anche in endovena.
            Comunque come ti ho già detto solo chi ti ha in cura è in grado di valutare il tuo stato di salute e nutrizionale.
            In bocca al lupo!

      • tony says:

        tony
        io convivo con questa malattia dal 1998.o subito du interventi.ora sto bene.peso pure 85kili.limbortante e convivere con laalattia.e poi vedi che stai da Dio.fidatevi

    • annalisa says:

      ho 40 anni ho 3 figli e ho il morbo di crohn non so cosa mangiare

  4. veronica says:

    ciao si può avere figli con questa malattia, ci sono poche probabilità? per favore ditemelo

    • lisa says:

      Si posonoavere figli.
      io ho rifiutato di curarmi con gli immunossoppressori perche nessno garantiva nulla.
      Ma solo con la mesalazina e un po’ di pazienza e nata mia figlia che è sanissima.

      Lisa

    • francesca says:

      ciao veronica,ho visto la tua domanda solo oggi perchè è da poco che ho internet,io ho il morbo di crohn da 6 anni e ora ne ho 29,avevo i tuoi stessi dubbi,di non riuscire a rimanere incinta ma ci sono riuscita benissimo,certo con un pò di pazienza ma ora ho uno splendido bimbo di 3 anni sanissimo.ti posso dire che quando sono rimasta incinta assumevo la mesalazina e appena l’ho scoperto l’ho interrotta e non l’ho più presa per tutta la gravidanza sotto consiglio della mia dottoressa e in più la gravidanza sulla mia malattia ha avuto un effetto benefico…non ho avuto più nessun disturbo per tutti i 9 mesi e nemmeno durante l’allattamento…quindi vedrai che il morbo di crohn non ti impedirà di avere figli!ciao!

  5. ale says:

    anche io in piena notte sento dolori addominali e sintomi di vomito, comincio a tremare a piu non posso e sento sbalzi di temperatura corporea, ho consultato un medico e dice che è provocato da stres, ma non ne sono convinto…non so spiegare altro ma posso dire che è una brutta cosa, e a oggi sono circa 8 mesi che ci convivo…

  6. Andrea says:

    Ciao, con il morbo io ci convivo dal 1994, ora ho 48 anni, bisogna stare attenti agli alimenti, ad esempio latte, caffè, legumi, frutta secca, le frutture, verdura del tipo cavoli, rape ecc… ed assumendo compresse di omega 3, e fermenti lattici aiutano ad alleviare parte dei dolori addominali, naturalmente nn bisogna lasciare le cure di mesalazina per bocca e anale, si consiglia di fare dello sport per scaricare lo stress giornaliero, io ho trovato attualmente rimedio così.

  7. orphen985 says:

    ciao! ho il morbetto dal 2009,adesso ho 26anni.. qualcuno di voi prende come me la salazopirina? per i primi 6 mesi sono stato curato con mesalazina/cortisone in dosi massicce…ma poi ho duvuto smettere perchè non sopportavo piu’ i dolori alle articolazioni.. devo dire che pero’ io a differenza di altre persone con la nostra malattia riesco a mangiare di tutto… tranne il piccante e i legumi che mi tengo ben alla larga..e gli alcolici che ormai per me sono solo un ricordo insieme a qualsiasi tipo di bevanda gassata.. e oltretutto i 20kg che avevo perso durante l’inizio della malattia ..per mia sfortuna li ho ripresi tutti…

    • francesca says:

      Ciao Orphen985!ioho 29 anni e non prendo la salazopirina,prendo la mesalazina ma ho fatto come te cicli di cortisone in dosi “da cavallo”,e uno l’ho fatto proprio l’estate scorsa e se mi ha fatto bene da una parte dall’altra mi ha debilitato il fisico non poco…ho avuto problemi seri con il mal di schiena,mal di testa fortissimi,insonnia e aumento di peso(+10 kg)..ora sto meglio ma da quando mi è stata diagnosticata la malattia 6 anni fa di questi cicli ne ho già fatti 3.Per quanto riguarda il mangiare io sono un pò come te..riesco a mangiare un pò di tutto evitando il latte,i legumi,gli alcolici..insomma mi ritengo anche fortunata..e sono riuscita anche ad avere un bimbo senza problemi!!ma tra un paio di mesi dovrò fare la colonscopia di controllo e già ora ho paura!!!hai un indirizzo mail a cui potrei scriverti?mi piacerebbe avere una persona coi miei stessi problemi con cui fare amicizia e poter chiacchierare e scambiarsi opinioni e consigli!!!ciao ciao!!!

      • giuseppe says:

        ciao francesca.ho 32 anni,il morbo me lo porto dietro dal lontano 1999.sono stato operato l’anno scorso mi anno fatto una resezione.sono d’accordo con te che con una sana alimentazione e cura si puo fare tutto nella vita anche i figli.io ne ho 2 e stanno benissimo.faccio una cura a base di immunisoppressori aziatoprina.questo e il mio indirizzo se ti va facciamo due chiacchiere.contejuvefree@live.it .ciao

      • fabio says:

        ciao sono fabio ho 33 anni e dal 1992 ho anche io il morbo di crohn tre anni fa sono stato operato su consiglio delle mia gastroenterologa al bambin gesu di roma, so che e’ un po strano ma sono ancora in cura in pediatria perche ho trovato una dottoressa con la quale ho un bel rapporto di fiducia e dopo quello che ho passato all inizio della malattia negli ospedali riuniti di bergamo faccio fatica a lasciarla. comunque ti scrivo perche ho letto delle tua paura per la colonscopia e anchche io sono come te visto che ancora mi ricordo il dolore che avevo nelle prime che facevo, poi la mia dottoressa mi a proposto di farla sotto anestesia ed e’ stata una bella cosa e da allora le faccio sempre cosi.io te lo consiglio ciao

        • fabio91 says:

          ciao sono fabio e ho 20 anni, anche io ho il crohn da quando ne avevo 12, e anche io ultimamente ho riscontrato seri problemi nel effettuare le colonscopie; infatti ogni volta che devo ingerire quelle enormi quantità di liquidi, finisco puntualmente a rivomitare tutto. Da quando però prendo il sale marino (mi sembra che in “gergo” si chiami così) ho risolto tutti i miei problemi. Secondo me però una cosa importante per convivere al meglio con questa malattia è essere felici di vivere e fare tutto ciò ce si è sempre fatto… ad esempio io adesso sono un universitario che fino a due anni fatti ha giocato a pallavolo a livelli agonistici,ora pratico diversi sport come il soft air,vado in palestra, gioco a calcetto e faccio lunghe corse d’estate…….. l’importante oltre che curarsi con i farmaci…. dobbiamo prima di tutto curarci con la nostra mente… e vedrete che si starà molto ma molto meglio!

      • cataldo says:

        anch io ho questo problema, io prendo la mesalazina e l azeteoprina. ho iniziato con una cura di cortisone prendendo anche vitamina d,purtroppo ingrassavo perche il cortisone porta appetito.alla fine insieme al mio dottore abbiamo stabilito di iniziare questa cura con l azeteoprina proseguendo con asssunzione di vitamina d perche ho iniziato ad avere problemi alle gambe.se ti va di parlarne il mio indirizzo email lo sai ciao.

      • Marco says:

        Ciao ho 28 anni morbo di crhon da ben 10anni ho rischiato di lasciarci la pelle Vabbhe cmq marcoci1984@libero.it da Verona

      • enza says:

        ciao ho ttt i tuoi stessi sintomi. soffro di colon irritabile da piu’ di 4 anni. mi piacerebbe scambiare opinioni con ki condivide qst malattia!

    • mariangela says:

      Il mio papà prende la salazopirina dal 1992 è sta benissimo………….Auguri

    • miriam says:

      ciao…..sn affetta dal morbo stronzetto da 14 anni,ora ne ho 28….ho provato un po tutte le cure…cortisone,mesalazina,immunosoppressori….l’ultima cura è stata cn salazopyrin en 500…inoltre ho fatto una cura americana remicade…..io credo ke tutto dipenda dallo stress e dopo tale stato anke alcuni alimenti interferiscono favorendo l’accentuarsi della malattia….

  8. Mihaela Tuta says:

    mi anno scoperto il morbo 3 anni fa, prendo gli antiinfiamatori tutti giorni e cortisone pero o scoperto e mi sono sentita bene per un periodo con i prodoti di apicoltura.: polline, propoli,miele di acacci e ho ripreso il mio peso di prima. per tanto tempo sono stata bene e non ho preso cotisone

  9. milel says:

    ciao,
    ho anke io il morbo e vorrei chiedervi quel e la vostra terapia la mia auziotoprina asocol omoprazen cortisone e poi faccio ill infliximab una terapianbiologica e vi vorrei chiedere se la vostra aluimntazione ha subito qualche modifiche e Quali???????????????????????????????????GRAZIE

    • giuseppe says:

      ciao miles.la terapia che fai lo fatta fino a poki mesi fa presso l’ospedale niguarda.a me nn ha dato gli effeti sperati ma nn x questo nn li dia a te.io adesso faccio humira e devo dire che sto un po meglio.ciao

  10. jessica says:

    ciao mi chiamo Jessica. al mio ragazzo è stato detto che molto probabilmente ha il morbo. è molto preoccupato e spaventato soprattutto perchè non sa bene di cosa si tratta, cosa comporta, come si deve comportare. io volevo rendermi utile ;) qualcuno ha voglia di spiegarmi un pò.. qualsiasi cosa!!!! grazie

    • Maya says:

      Ciao Jessica!ho letto ora ciò che hai scritto,io ho 29 anni e ho il morbo da 7 anni e faccio una vita normalissima,certo con qualche avvertenza in più rispetto agli altri ma è una vita del tutto normale quindi la cosa principale che posso dirti è di stare tranquilla e dillo anche al tuo ragazzo.Ovviamente il primo periodo quello in cui viene diagnosticata la malattia è il più difficile perchè bisogna trovare la cura giusta,nel senso che ognuno ha i propri dosaggi e magari bisogna fare anche un ciclo di cortisone per sfiammare bene l’intestino,poi se l’intestino risulta sfiammato si prosegue con una cura di mesalazina che sarebbe la cura di mantenimento ma questo varia da persona a persona,io ad esempio prendo la mesalazina altri prendono altri tipi di medicinali ma comunque di solito il cortisone lo si prende solo a cicli non per sempre!!!!Il morbo di crohn è una malattia cronica cioè che ti accompagna per tutta la vita ma con cui si può convivere bene…io per spiegarti com’è normale la mia vita nonostante la malattia tre anni fa ho avuto un bimbo che è nato sanissimo!!Bisogna avere un pò di accortezza con l’alimentazione perchè ci sono alcuni cibi che tendono ad infiammare l’intestino ma io ho notato che a fare da padrone nel mio caso è soprattutto lo stress…quando sono più tesa,nervosa o stressata ecco che cominciano i disturbi…avrei tantissime cose da dirti Jessica e se hai un indirizzo e-mail mi piacerebbe poter comunicare con una persona che ha a che fare con una patologia come la mia per dare consigli scambiarsi idee e anche fare amicizia!;-)aspetto tue notizie!!!E mi raccomando dì al tuo ragazzo di stare il più tranquillo possibile e stagli vicino!!!ciao!ciao!

      • jessica says:

        Ciao Maya! innanzitutto ti ringrazio davvero di cuore per essere stata così gentile nel rispondermi e in maniera così esaustiva!!! ho letto per caso il commento anche insieme al mio ragazzo, che sembra già essersi tranquillizzato un attimo!! ;) e sinceramente anche io.. non ce l’ho io, ma è il mio compagno e di conseguenza sono molto coinvolta!! per me non ci sono problemi nel scambiarci gli indirizzi e fare due chiacchiere.
        attendo il tuo indirizzo :)

        grazie mille ancora

        • maya says:

          Ciao Jessica!!sono davvero contenta di essere stata utile nel calmare un pò sia te che il tuo compagno e mi fa piacere che tu abbia accettato di sentirci al di fuori del sito…ti ho chiesto questa cosa perchè non ci crederai ma non conosco nessuno personalmente che ha la mia stessa malattia o comunque qualcuno che abbia un famigliare con una patologia simile ed è difficile che uno che non la ha capisca quando parlo dei miei disturbi…a volte le mie amiche scambiano i miei disturbi per semplici mal di pancia perchè non conoscono bene cosa sia il morbo di crohn non lo fanno con cattiveria ma sottovalutano un pò la cosa e così passa anche la voglia di confidarsi,fortunatamente ho sempre mio marito e i miei genitori che mi capiscono ma come ti avevo scritto mi piacerebbe conoscere qualcuno che ha un pò i miei stessi problemi per confrontarsi e darsi consigli e ovviamente fare quattro chiacchiere il mio indirizzo è (chiedilo privatamente all’amministrazione del sito) tu chiedimi quello che vuoi e anche al tuo ragazzo qualsiasi dubbio digli di non farsi problemi a chiedere,ovviamente io non sono un dottore ma vi posso dire quel che so per esperienza mia!e la cosa più importante che posso continuare a dirvi è di stare tranquilli entrambi che magari possono esserci periodi più difficili e con più disturbi ma poi si torna sempre alla normalità;-)aspetto tue notizie!ciao ciao!

      • luca says:

        Salve a me hanno detto oggi che ho il morbo e all inizio nn sapevo cosa fosse ma poi leggendo ho capito volevo solo sapere se con questa malattia che tipo di interventi si fa?? Perché ho paura degli aghi e nn vorrei mai essere ricoverato cmq io penso la mesalazina e da quando la prendo sto benissimo e sn Anke ingrassato volevo chiederti solo del discorso di questi interventi cosa sarebbe??

  11. Matteo says:

    Ho scoperto di avere il crohn nel 2005 in seguito ad una brutta e stana appendicite, non ho mai valutato una cura farmacologica perché pressoché tutti gli specialisti che ho consultato mi hanno detto che non vi è una vera e propria cura, che avrei dovuto assumere cortisone, e che non volendo sottopormi a terapia eliminando alcuni cibi avrei lenito la sofferenza. Così ho fatto e devo dire che lo stato di malessere pressoché costante di qualche hanno fa si è ridotto a qualche manifestazione occasionale. Tuttavia stanotte sono stato veramente male e la cosa mi scoraggia molto perché nel momento in cui pensi di tenere la malattia sotto controllo ti rendi conto che è impossibile e che anche a distanza di molti mesi ti ricorda che comunque c’è.

  12. marisa says:

    ciao a tutti!!!mi chiamo marisa ho 24 anni e da 5 mi hanno diagnosticato questo morbo,all’anizio mi è caduto il mondo addosso…una malattia cronica…x tutta la mia via…una notizia bomba…il mio corpo nel giro di 2 settimane cambiò drasticamente subendo una perdita di 13 chili…mi sentivo sempre stanca,senza forze,facevo nuoto e ho dovuto smettere l’attività fisica…poi con il tempo,sperimentando vari terapie,con il sostegno dei miei e del mio ragazzo mi sono ripresa anche psicologicamente.Ora ho imparato a convivere con questo morbo…nei periodi di maggiore stress(come esami universitari) le crisi aumentano ma pazienza…Per quanto riguarda la mia alimentazione ha subito un cambiamento sostanziale…nn posso assumere quasi tutte le verdure,latte e derivati,molti tipi di frutta e carne rossa…x quanto riguarda la mia vita quotidiana cerco nel possibile di condurla in modo equilibrata ed ho riscontrato che se ceno presto e passa molto tempo dalla cena a letto ho meno crampi.La mia terapia è fatta da un protettore gastrici,il pentacol 2 volte al giorno e all’occorrenza la mesalazina.nn sono contenta leggendo quante persone come me sono affette dal morbo ma mi sento meno sola e + compresa.ciao!

  13. paola says:

    ciao a tutti io convivo con questa malattia da 3 anni ho solo 25 e un bimbo di 3 anni…. mi faccio forza solo per lui…. comunque sto eseguendo una terapia di immonoglobuline e sto bene ma appena la smetto inizio ancora ad avere cali di peso di 14-15 kg… cmq dicono che dipende dallo stress e dal nervoso ma tutti siamo stressati ma non tutti abbiamo questa malattia…. chi ha la mia stessa malattia che terapie esegue???? grazie mille ciao a tutti da paola

  14. Simone says:

    Ciao, ho 36 anni e da circa 6 ho il crohn. I problemi veri e propri sono iniziati verso i 27 anni con crampi e dolori simili, diffusi soprattutto nel basso ventre. Ricordo dei bruciori allucinanti allo stomaco da farmi quasi venire le lacrime, e il tutto da un giorno all’altro. Ricordo di aver cenato fuori con la mia ragazza e di aver mangiato del cibo…direi avariato, tanto che la notte stessa mi sono iniziati quei bruciori fortissimi. Prima di quella sera non ho mai avuto nulla di nulla e anzi, sono sempre stato una specie di “Rambo”, immune veramente a tutto. A distanza di un paio di giorni ho iniziato tutta una serie di analisi, ecografie, raggi, prelievi nello stomaco: niente di niente! Avevo sempre quei bruciori e quindi sono andato da un altro medico ed un altro ospedale, poi nuovamente altri specialisti e via via passavano settimane e mesi: di nuovo niente, tutto in ordine (l’ennesima ecografia mostrava l’intestino perfetto). Piano piano questi bruciori sono diminuiti considerevolmente e grazie ad un rilassante intestinale erano praticamente spariti. In quel periodo ho perso più o meno un paio di chili che in seguito ho ripreso senza problemi. Poi per circa tre anni ogni tanto questi problemi riapparivano e se ne andavano. Avendo ripetuto, in seguito, nuovamente tutte le visite ricordo che di anomalo c’era solamente il valore del livello di infiammazione, parecchio sopra la norma, così il mio medico mi aveva prescritto, per quell’occasione, il Bactrim Forte, un antibiotico veramente molto forte ma con molto effetti collaterali e da quel che ricordo mi erano venute addirittura delle vere e proprie fobie, come la paura del buio. I dolori comunque erano andati via. A distanza di un anno, circa, una sera sono uscito a mangiare una pizza, e ricordo di non essere riuscito a digerire fino al giorno dopo, sentendomi addosso un senso di gonfiore infinito. Piano piano ho cominciato ad avere una diarrea terribile, addirittura da 9-12 scariche al giorno e praticamente senza preavviso (o andavo entro 10 secondi o me la facevo addosso!). Ad un mese di distanza avevo già perso 10 chili e piano piano non riuscivo più a mangiare niente a causa dei crampi fortissimi dopo ogni pasto. Ho ripetuto tutta una serie di visite ed analisi seguite da un cotrasto del tenue: ed ecco il morbo di croh, molto ben evidente anche nell’ecografie. Le stesse visite fatte nei periodi precedenti non avevano evidenziato niente. La cura che il gastroenterologo mi aveva dato era composta da ciproxin, pentasa ed entocir e nell’arco di un paio di settimane stavo nuovamente bene, ad eccezione di flautolenza, gonfiore la sera e qualche crampo dopo i pasti. Tutto è andato bene fino a che non mi hanno incluso l’azatioprina tra i farmaci che assumevo. A distanza di un mese ho cominciato a stare proprio male, con temperatura sempre intorno ai 38-39. Mi hanno ricoverato nell’ospedale della mia città natale per circa un mese e grazie a sondini nel naso e cortisone nelle flebo ho cominciato a ritornare in forma. Sono sempre stato uno sportivo, non ho mai fumato e ho bevuto soltanto qualche bicchiere di vino alle feste di leva quando avevo 17-18 anni e non mangio grassi, eppure, grazie al crohn, ho spesso problemi di piccole quantità di sabbia nei reni e microscopici calcoli biliari. Per i reni prendo bustine di Citrak forte, una al giorno e bevo due litri di acqua di una sorgente vicino casa mia; per i calcoli prendo una capsula di deursil la sera (anche se con il crohn non è proprio consigliato). Nell’arco degli anni, alternando i farmaci, ho notato che il cefixoral, antibiotico assunto in sostituzione del ciproxin (che tra l’altro mi faceva venire degli enormi brufoli sotto le orecchie) e la mesalazina semplice, nel mio caso, non erano per niente efficaci. Ora assumo, per una settimana al mese 2 capsule di ciproxin da 500g al giorno; 3 volte al giorno x 2 compresse da 500g a rilascio modificato di Pentasa; 2 compresse al giorno di sidheral (il ferrograd mi fà venire mal di stomaco); 2 cucchiai di meritene in un bicchiere di latte accadì (proteine) e ogni tanto faccio dei cicli di punture a base di vitamina B12. La tipologia di crohn che è venuta a me, di tipo ileale, ha avuto l’innesco, probabilmente, in seguito ad una infezione dovuta ad alimenti avariati, causando la tipica reazione autoimmune. Dalle prime visite erano risultati dei ceppi di “escherichia coli” nel mio sperma. Un anno fà, lo spessore del mio intestino era praticamente nella norma (1mm oltre il normale). Ho notato che i problemi, in generale, diminuiscono con l’aumentare dell’attività fisica, anche se non posso più praticare il nuoto (a quanto pare, con il crohn, si riempie in maniera anomala la quantità d’aria nello stomaco durante la respirazione subacquea, causando i soliti terribili crampi che noi tutti conosciamo). Il crohn ha effetti estremamente soggettivi, dovuti all’alimentazione, all’ambiente e a molti altri fattori. è stato scoperto negli anni 20-30 del secolo scorso e a quell’epoca non esistevano cibi transgenici, ogm o altre cose del genere (sento spesso dire che dipende da quello…). Stò attendendo informazioni da alcuni amici tedeschi riguardo una cura molto avanzata, ancora in fase di sperimentazione in Germania, cha a quanto pare avrebbe il potere di ristabilire l’equilibrio antinfiammatorio intestinale…sara vero? …un saluto a tutti e scusate se ho scritto così tanto ;-D

    • roberto says:

      Per SIMONE: Puoi darmi notizie quando le hai per questa cura in Germania?
      Grazie anticipatamente.
      Roberto

    • LOMBARDO MIMMO says:

      buonasera,io ho mio figlio che so lo porta addosso oramai da 15 anni,(ora ne ha 27)e vedendolo patire e senza poterlo aiutare per me e’ un dramma,vi comprendo tutti,so cosa passate in alcuni momenti…..
      mi rivolgo a Simone…se ha delle notizie dalla germania per cortesia mi fa sapere?grazie
      e auguri a tutti sperando che qualche azienda farmaceutica investa un po dei loro guadagni stratosferici per la ricerca di questa malattia.

    • Giovanni Schimmenti says:

      Mi rivolgo a Simone ed a tutti – Mi hanno diagnosticato il chron da due mesi – Ho quindi tutte le paure che possono nascere all’inizio dato che ancora non ho una diagnosi certa e mi fa compagnia questo “compagno” indesiderato e sconosciuto fino a poco tempo fa. E’ probabile un intervento dopo i risultati di un “clisma del tenue” che devo fare a breve. Il fatto e’ che non vorrei proprio, mi hanno detto che rimosso la parte di intestino malata, il morbo comincerebbe ad attaccare la parte sana dello stesso, e poi consentitemi di dirlo, anche per paura poiche’ ho una soglia del dolore bassissima. – Sarei quindi felice di avere buone notizie di questa sperimantazione tedesca. Per Simone e per chi volesse confortare e scambiare idee con un vostro nuovo “collega” do la mia mail: alerobi4@alice.it. Grazie

    • Molly says:

      ciao sono Molly anch io ho il Morbo c. sono seguita a padova e mi hanno tolto imediatamente il ferogard….sto assumento ciproxin e ho dovuto sospenderlo xhe mi sento male…
      ho preso il metronidazolo e ho dovuto sospenderlo xhe mi sento male…
      qualcuno potrebbe darmi qualche consiglio???
      grazie

    • GIOVANNA says:

      ti sarei grato se mi tieni informata sulla cura, io ho questo morbo scoperto solo 3 gg fà, ed ho dolori fin dalla adolescenza.!!!!! grazie

    • Lory says:

      Io ho un carissimo amico con questo morbo. Se ha notizie della cura in Germania mi faccia sapere per favore. Ringraziandola anticipatamente

  15. paola says:

    ciao mi chiamo paola e sono appena andata a prendere i referti di mio marito e mi sono spaventata a morte quando ho letto MORBO DI CROHN . per fortuna mi sono tranquillizzata leggendo le vostre testimonianze. avrei una domanda, la birra va eliminata?

  16. paola says:

    ciao siamo andati dal dottore e ci fa fare un’altra visita specialistica. Visita gastroenterologa.
    penso per il dosaggio dei farmaci. grazie per aver risposto

    • giuseppe says:

      di nulla paola.ricorda che l’alimentezione e importante quanto la terapia.mangiasano a noi fa bene.anche se e difficile bisogna condurre una vita regolare.senza stress,corretta alimentezione e sport.vedrai che andra meglio.ciao

  17. Anna says:

    Ciao a tutti,

    Da molto tempo soffrivo di disturbi alla pancia e all’intestino senza però venir presa sul serio (tanto che i medici mi hanno trattata da anoressica per anni…) e senza che si riuscissero a capirne le cause… Circa un anno fa si è poi scoperto che avevo il cron. Ho quindi fatto un paio di mesi di cortisone e sembrava fosse tutto a posto… Da alcuni mesi però i disturbi son ritornati e ho ricominciato a perdere chili…
    C’è qualcuno che conosce un medico o un centro dove siano specializzati per il trattamento di questa malattia e prescrivano delle terapie alternative al cortisone???

    • marco says:

      ciao anna.mi spiace dirtelo ma alternativa al cortisone nn cè ne.scusa la franchezza ma dopo 12 anni ………………………….devi solo imparare a conviverci.ricorda che se tratterai bene il tuo corpo la malattia sara gestibile.ciao

  18. Valerio says:

    Io soffro di morbo di crohn e volevo sapere se l’uso di alcolici in quantità non eccessive (tipo un negroni o un invisibile da consumare in discoteca) una volta o due a settimana può essere dannoso,io per esempio non avverto fastidi ammenochè non esageri.. anche il fumo di sigaretta,fumarne 2 o 3 solo nel fine settimana fa male?

  19. mauro says:

    Ho 50 anni, mi hanno diagnosticato il morbo di crohn da 7 anni.La parte interessata e ileo-cecale.Ho subito già due interventi:uno nel 2009,con asportazione della valvola ileocecale più 25 cm d’intestino. Quest’anno il 14 gennaio ho subito un’altro intervento di resezione dove ero stato operato, perchè si era formata una stenosi ed in più c’era una fistola.Cosi è stato tolti altri 25 cm d’intestino.In più, poco sopra si stava formando un’altra chiusura.Sono intervenuti con un a struttura plastica. E’ da quando mi hanno diagnosticato il morbo che sto sotto un dieta stretta. Pasta con farina di Kamut,secondi senza spezie e poco conditi, contorno di patate e zucchine, frutta cocomeri, mezza banana a pranzo, pane e dolci di Kamut.Niente caffè.La cura è di tre azatioprina al dì e mezza bustina di questram per feci in diarea. Per allentare la malattia pratico il ballo………è un avera medicina……

  20. miriam says:

    si io mi curo a castellana grotte all’ircss….(ba) sn molto specializzati e attenti alla malattia..ti consiglio di andarci e kiedi del dottor Cozzolongo,è il migliore e grazie a lui ho ripreso a stare meglio e a condurre una vita normale…ciao miriam

    • Sebastiano says:

      Ciao,sono di Bari ho mia figlia con il crohn potresti dirmi che tipo di cura fai e se hai un numero di telefono per contattare questo medico…Grazie

  21. maya says:

    Ciao…vorrei comunicare tramite il sito con 2 persone che mi hanno scritto..Valentina e Chantal…ho ricevuto le vostre mail e mi hanno fatto molto piacere,vi ho risposto ma non ho più avuto vostre notizie,e mi sorge il dubbio che non vi siano arrivate le mie risposte…

  22. simo says:

    ciao,sono molto rovenato mentalmente con questa malattia,ho la morbo di crohn da 5 anni fa,ho fatto un interventi cirurgico a 2005,ma l’ultimi 2 anni hu avuto stesse sentomi di prima,sto facciando la cortison,ma veramente nn che grande resiltali,per favore si avite un pou di consiglie,anchu qualque terapie,hi bisugneo dell vostro ayuto,grazie

  23. MARCELLO DELLA VALLE says:

    Se uno ha sovente diarrea e poi periodi di occlusione; poi perdite di sangue nelle feci, deve preoccuparsi di questo morbo? Qual è l’alimentazione consigliata nell’immediato, la ringrazio.

    • Salve Marcello, per quanto riguarda il suo problema a livello alimentare può iniziare ad eliminare per un periodo latte, latticini e farinacei per vedere se ne trae giovamento.
      Il suo problema potrebbe anche derivare da stati ansiosi o di stress, però il sangue nelle feci bisogna capire perchè c’è.
      Le consiglio di andare dal medico curante e di farsi prescrivere una colonscopia e poi in base a quei risultati vedrà con il suo medico curante i risultati.
      Mi raccomando, faccia questa analisi è importantissima.

      • miro says:

        Salve dottor Gentili!Ho 34 anni e non sò se soffro di morbo di Crohn o di un altro tipo di infiammazione perchè ho dei sintomi un po’ diversi.Ho il solito dolore d’intestino ma solo su un punto preciso fra lo stomaco e il basso ventre però che non si manifesta sempre ma spesso quando sono molto stressato.Infatti questi dolori mi si sono presentati 6 o 7 anni fa quando ho passato un periodo difficile(devo ammettere di essere molto emotivo e soffrire di attacchi d’anzia).Il mio medico curante mi ha tranquillizzato collegando tutto allo stress e prescrivendomi una cura con riopan gel che devo dire e stato efficace perche dopo qualche giorno i dolori sono spariti.Però dopo un po’ di tempo ecco che si ripresentano.Ormai sono anni che si presentano e spariscono a periodi,solo che questi ultimi 3 o 4 mesi ho un dolore cronico sempre sullo stesso punto.Devo dire che non ho ne diarrea,ne situazioni febbrili e nemmeno sangue nelle feci.Il mio peso è rimasto sempre invariato,peso 73 kg e sono alto 1,74 m.Non so se devo preoccuparmi seriamente e cosa fare per togliermi questi dubbi.Sarei molto felice se mi potesse dare dei consigli,i commenti degli altri signori mi hanno spaventato molto.Grazie mille!

        • Da quello che dice secondo me (parer mio personale) ha ragione il suo medico curante, ma se proprio ha dubbi o paure e vuole una risposta definitiva alle sue perplessità può farsi prescrivere una colonscopia, così si toglie ogni pensiero.

          • Molly says:

            Gentile Dott Gentile ho il morbo di crohn da 15 anni e sono seguita da padova dalla dottoressa Rd ‘Inca è cosi difficile trovarla…dal 6 marzo assieme alle 6 cp di pentasa
            mi ha associato metronidazolo 250 1c x 4 e ogni volta che lo prendo mi sento male x cui l ho sospeso…inoltre mi ha dato pure ciproxin 500 1 c x 2 e lo stesso quando lo prendo mi sento male x cui ho sospeso anche questo…eppure mi devo curare come faccio se questi farmaci mi fanno male???

            grazie

      • TIZIANA says:

        SALVE MI CHIAMO TIZIANA HO 41 ANNI,VORREI UN CONSIGLIO E UN POSSIBILE CHIARIMENTO.A META’ GIUGNO HO AVUTO UN INFLUENZA INTESTINALE BRUTTISSIMA MOLTE SCARICHE PER MOLTI GIORNI,FEBBRE ALTISSIMA DA ALLORA HO SEMPRE MAL DI PANCIA,E BRONTOLII NOTTURNI CONTINUI,SE MANGIO TROPPO MI SI GONFIA LA PANCIA E MI FA MALE DA MORIRE.HO ESEGUITO UNA COLONSCOPA TRE GIORNI FA,DOVE LA DIAGNOSI E’IN TUTTI I DISTRETTI ESPLORATILA MUCOSA APPARE DI ASPETTO NORMALE.SI ESEGUONO BIOPSIEIN ILEO PER SOSPETTA IBD.GUARDANDO SUL COMPUTER HO VISTO CHE IL TERMINE IBD,CORRISPONDE AL MORBO .MI CHIEDO A CHI LA COLONSCOPIA HA DATI I MIEI STESSI RISULTATI.COSA DEVO PENSARE ? TANTOPIU’ CHE IO HO ANCHE ERNIA IATALE ED ESOFAGITE CRONICA….CHE GIA’CURO.DATEMI UN CONSIGLIO GRAZIE.

        • Salve Tiziana, purtroppo non si può dare on ine una riposta alla sua omanda perchè ci sono vari fattori da considerare e soprttutto isognerebbe attendere i risultati dell’autopsia.
          Già dal fatto che lei ha detto dell’esofagite cronica credo che bisognerebbe iniziare a correggere innanzitutto il suo modo di mangiare, poi si potrebbe vautar un’integrazione con probiotici e poi si valuta al momento in bae ai rsultati, quindi mi spiae ma una risposta ala sua domanda non è possibile fornirla on line, si dovrebbe rivolgere a quache professionista.

      • ANNA says:

        salve signor gentili mi chiamo anna e o 38 anni volevo sapere se con un ierna epigastrico e reflusso si puo avere il morbo di crohn,sinceramente nn o fatto neanche una colonscopia per paura ma un ecografia al addome dove si e vista un ernia epigasrico ,possono portare consequenze o anche dolori articolari dalla testa ai piedi sia alle mani che alle gambe e nn riesco a muovermi facilmente .e da 3 anni che ne soffro da quando e nato mio figlio ,che ho questi disturbi di addome ,spesso e volentieri o bruciore allo stomaco nausea vomito alle volte bruciore al ano ,e ho perso peso di 10 kl,sono anche un fattore di anemia meditteranea,sana.mi puo dare qualche consiglio.grazie

  24. giusy says:

    Salve dottor Gentili… 12 anni fa’,ho avuto forti dolori addominali e scariche fino all’uscita di sangue,poi una serie di controlli e mi hanno diagniosticato il morbo di Crohn,ho fatte le cure che mi avevano dato,ma oggi non prendo piu’ niente perche’ho fatto la colonscopia è la dottoressa non ha trovato nulla,unica alterazione calcoprotectina borderline a 60,non ho perdita di peso e mangio tutto, solo che ho comunque dolori addominali e alla vescica con l’escherechia coli che spesso mi viene a trovare,senso di gonfiore,nausea,mal di stomaco e in bagno stanno delle volte che non ci vado per tre o quattro giorni e poi magari sto un giorno intero sempre li.Sarei molto cotenta se lei mi potesse dare un consiglio,perchè sono arrivata a un punto che non so se soffro o no di questa malattia…sono sposata da quasi 5 anni,vorrei avere dei figli,ma ho avuto già un extrauterina 1 anno fà.La ringrazio anticipatamente…

  25. vanessa says:

    sono perplessa perche prendo rafton pentasa perche hanno trovato delle afte nell colon e iperplasia follicolare ma cosa è?morbo di cronh?

  26. ketti says:

    ciao sono una mamma di una bambina di 5anni dopo la noscita di mia figlia mi hanno dignosticato questa bestia 4 anni sotto cortisone e poi non mi facieva più niente mi hanno operata a Padova senza mettermi il sacchettino perfortuna adesso stò bene è da 10 mesi che stò bene mangio di tutto faccio sesso che prima non ci riuscivo vedo la vita sempre che ci sarà sempre più dificile ma con l amore di mia figlia e mio marito offroto meglio la malattia non bisogna appattersi mai c è sempre una speranza ho 38 anni mi piacerebbe avere un altra bimba ma è il dopo che mi fà paura hò inparato ad non organizarmi più vivo giorno per girno. ciao

  27. ketti says:

    mi sono dimenticata di scrivervi che dopo operata sono andata in cura da un traumaterapeutico sensitivo a treviso ero giù dopo l operazione avevo ancora diarre crampi male e l ospedale di Padova voleva ancora sottopormi cortisone linflisima anticorpi uomo e topo che precedentemente prima non mi facevano niente io ho detto di no e per 3 mesi sono andata per 2 volte alla settimana a fare le terapie a treviso i valore del sangue tutto a posto i dottori sono stati stupiti dalla mia salute la malatia c è lo ancora però continuo a settembre ad andare a treviso ma dicono che non ci sono altre cure io ho provato non mi è costato niente soli i soldi della benzina e continuerò ciao

  28. vivian says:

    ciao!scuzate x l’italiano precario sono Brasiliana e leggevo i vostri comenti e mi sono interessata del’argomento ho il mio marito che ha il morbo e prende mesalasina….il problema sono la mattina quando si esveglia che hai molta emorragie e sono preocupada tendo in vista che lui prende mesalasina di solito, mi potete dire se è normale?

  29. Danila says:

    Ciao a tutti!!!!!Mi chiamo Danila,
    Ho un’amica che ha appena scoperto di avere questo simpatico morbo.
    Allora ho iniziato a leggere e documentarmi un pò,a me nn sembra una cosa così brutta e difficile da affrontare,ma lei nn la pensa come me,anzi l’ha presa proprio male,qualcuno di voi mi può dare qualche dritta su come tirarla su e farle capire che si può affrontare!!!! Grazie a tutti

  30. Giusy76 says:

    Ciao Danila, l’amicizia ed il sostegno per una persona che ha il morbo di crohn sono fondamentali.
    A me e’ stato diagnosticato all’eta’ di 13 anni ora ne ho 35, nel mio caso tutto sommato sono stata fortunata perche’ non ho subito interventi e le ricadute o recidive le ho avute ciclicamente per tutto il periodo in cui andavo a scuola probabilmente ero troppo stressata. Ho una bambina di 8 anni e vivo una vita coniugale e professionale normalissima. Non e’ sempre tutto rosa e fiori ho vissuto periodi tristi dove ero in preda allo sconforto perche’ non accettavo di dover stare a casa perche’ ero incontinente, i dolori addominali li sopporti ma quando non riesci a trattenere di andare in bagno psicologicamente a me distruggeva, a onor del vero sono arrivata a quei livelli per la mia testardaggine di volercela fare da sola senza medicine e la malattia subdola avanza e ti devi arrendere per cui non bisogna fare gli eroi e se la malattia e’ in corso bisogna curarsi. il sostegno di mio marito oltre che degli amici veri e cari e’ stato un aiuto insostituibile e che mi ha dato forza tanta forza.Ora dopo 8 anni dall’ultima ricaduta avvenuta in gravidanza mi accingo a dover fare una pancolonscopia per andare a vedere come sta’ dall’interno il mio intestino …. ecco questo e’ un’altro di quei momenti per me drammatici perche’ la visita e’ invasiva ma la devo fare per forza, bisognerebbe farla ogni 5 anni ed io ne ho gia’ fatti passare 8….

  31. terry says:

    ciao mi kiamo terry,ho appena conosciuto l’uomo della mia vita,si è fatto 900 km per venirmi a conoscere…ci siamo trovati su badoo,due barche ke cercavan un porto sicuro…ma…oggi mi ha detto ke ha da 2 anni il morbo di crohn,cosa devo aspettarmi?potrò avere una vita normale?anke se ci konosciamo da…parliamo di costruire una famiglia,anke perkè il mio tempo biologiko è agli sgoccioli e vorremmo fare subito un figlio…cosa devo fare?rispondetemi per favore,lascio il mio indirizzo e.mail sognoverde@live.it grazieeeeeeeeeeee

  32. Danila says:

    Cara Giusy,grazie mille del consiglio!!
    Sai tante volte malattie possono cambiarti,
    Ma oggi ho sentito la mia amica e rispetto a ieri,che lo aveva appena saputo sta già meglio,
    Cmq le ho parlato di tutte le vostre storie ed appena starà meglio gliele farò leggere.
    Un bacio a tutti Danila

  33. giuseppe says:

    salve,io ho paura di farmi degli accertamenti…. ho avuto una intossicazione alimentare ma nelle feci,molto frequenteè presente una cosa tipo muchi,e molto spesso ho attacchi di dissenteria… il mio dottore ha detto che ho la colite cronica…. posso sapere se devo preoccuparmi?

    • Salve Giuseppe, le consiglio vivamente di fare degli accertamenti.
      Se c’è un problema questo rimarrà se non sarà trattato adeguatamente, quindi l’aver paura di fare accertamenti non fa altro che peggiorare la sua qualità della vita, con questo atteggiamento purtroppo non otterrà nessun beneficio.
      Se deve preoccuparsi o no, non lo so; solo l’accertamento potrà dirlo, molto probabilmente se è colpa di una tosinfezione alimentare tutto potrebbe risolversi nel migliore dei modi ma mi creda che il non agire è molto pericoloso quando si tratta di salute e glielo dice uno fifone quanto lei.

  34. gregorio malandra says:

    Salve, ho questa malattia da almeno 24 anni, avevo 19 ora ne ho 43.Mi ricordo il giorno che scoprii il Crohn, pensate che me ne sono accorto andando in bagno come tutti i giorni; l’unica cosa che faceva la differenza e’ stato il sangue. Io ringrazio il signore, perche’ come vedo in questo blog molti hanno problemi seri. Io faccio solo la cura di asacol, e humira da 3 anni, la mia alimentazione e’ stata sempre tranquilla, ho fatto sport a volonta’, calcio e palestra in primis, anzi penso che proprio lo sport mi abbia aiutato tanto.L’unica cosa che mi da problemi e’ l’aria che scarico. Quarda caso oggi mi sono fatto la colon, sapete meglio di me che non e’ cosa gradita , pero’ bisogna farla ogni anno.Lo stress puo’ solo peggiorare la situazione, pero’ non credo che sia la causa di questa malattia ma credo sia un insieme di fattori, ripeto, e’ una mia supposizione. Ho una vita regolare e ho 2 figli.
    Vivete la vita tranquillamente come ogni persona su questa terra. Un abbraccio

  35. giovanni says:

    ho uo il morbonta mia nipote che diagnostica il morbo di crohn,dove posso andare per un confronto di un’altro medico o ospedale,sono di palermo,in attesa ringrazio chi vuole darmi informazioni.

  36. Federica Says says:

    Ciao io mi chiamo Federica e ho il morbo di crohn dal 2007..adesso ho 39 anni….
    volevo chiedervi se conoscete una gastoeterologa a torino perchè la mia dottoressa non mi ha informato di tutte queste informazioni….perfavore rispondete
    a un’altra cosa mi sono venuti delle specie di “BRUFOLI” sulla faccia ho provato a curarle con delle goccie ma non funzionano, è un effetto del morbo di crohn?
    tanti saluti fede

  37. DEIDDA SUSANNA says:

    salve sono susanna ho 47 anni e da tre ho il morbo di crohn, mi e’ stato dignosticato in seguito a dolori crampiformi e importanti rettorragie tali da dover ricorrere a trasfusioni di sangue. per fortuna oggi sto meglio grazie alla terapia biologica humira che pratico da due anni ed e’ risultata efficace anche per la spondilite anchilosante (sono affetta da tale malattia da 17 anni) se qualcuno gradisce scambiare le proprie esperienze lo puo fare al mio indirizzo email grazie ciao a tutti

  38. Max 67 says:

    Salve sono Max ho 44 anni da Prato sono quasi 2 anni che mi hanno diagnosticato il Morbo di crohn,ho una vita alimentare regolare e non ho sintomi particolari da quando sto facendo la cura con l’HUMIRA e PENTASA 500,volevo sapere oltre al pepe ma mi è vietato anche il peperoncino? Anche perchè l’ho sempre mangiato senza curarmi del problema,il peperoncino può provocare meteorismo con dolori addominali? grazie a presto.

    • Salve Max, io non mi occupo di nutrizione per i malati di crohn o simili, quindi alle mie parole fai fare seguito ad una conferma da parte di un buon gastroenterologo (non tutti se ne intendono di nutrizione).
      Secondo me può mangiarlo tranquillamente.
      C’è una molecola contenuta nel peperoncino che è la capsaicina, che ha un ottimo potere antinfiammatorio, ma in generale la pianta ha in genere proprietà antinfiammatorie.
      Prima di inviare la replica ho fatto una piccola ricerca, non mi va di dire castronerie; forse questa discussione può tornare utile (a lei e tutti gli altri utenti del sito con questo problema): http://www.crohnsforum.com/showthread.php?t=10281
      Mi permetto di consigliare anche l’uso di un’altra spezia: la curcuma, ha un potentissimo effetto antinfiammatorio.

      • Giovanni Schimmenti says:

        Gentile dottor Gentili vorrei il suo parere e la ringrazio tanto se avro’ una risposta dato che ho avuto diagnosticato il chron da solo due mesi e sono quindi abbastanza preoccupato per la compagnia di questo nuovo compagno indesiderato e il ricordo di quei terribili dolori lancinanti che sono arrivati il 7 Gennaio ed il 6 Febbraio 2012. Vorrei capire se lo stress nervoso puo’ scatenare tutto questo cosi’ improvvisamente, Vado nei fatti piu’ approfonditi: al lavoro nel mese di Settembre mi hanno dato dei nuovi compiti molti stressanti, serviva collaborazione per portarli avanti nel miglior modo ma questa non c’era, la situazione e’ divenuta sempre via via piu’ stressante finche a Dicembre ho cominciato ad avere giri di testa. Nel periodo di Natale ho preso un periodo di ferie e rientro il 2 Gennaio. Trovo la tavola imbandita di lavoro arretrato, la prendo con calma ma verso le 13 comincio ad avere degli spaventosi giri di testa, finche’ un collega se accorto che qualcosa in me non andava, mi hanno portato in ospedale: pressione arteriosa 220 su 110. 4 giorni dopo il 6 Gennaio cominciano dei dolori al ventre all’altezza dell’ombellico, in nottata diventano insopportabili, vado all’ospedale non capiscono cosa possa essere e subisco un intervento di laparoscopia esplorativa: diagnosi morbo di chron. I medici dell’ospedale credono che questi due episodi in quattro giorni arrivati e scoppiati dal nulla possano essere il risultato del grave stress nervoso che ho subito nell’ambiente lavorativo. Crede anche lei che sia stato possibile tutto questo “danno” in cosi’ poco tempo? – l a ringrazio se avro’ risposta – La mia mail se qualcuno potrebbe riconoscersi in queste circostanze e’ alerobi4@alice.it. Grazie a tutti coloro che vorranno confortare un vostro nuovo “collega”.

        • Salve Giovanni, io non so e non posso dirle se sia stato lo stress a causare tale malattia.
          Io con le esperienze maturate nel mio lavoro (non sono un medico, ma un nutrizionista) mi sto sempre più rendendo conto di una cosa: il cervello ha un potere immenso.
          Ci sono casi di gente data per spacciata in pochi mesi a causa di un tumore che iniziano a fare tutto ciò che gli piace e magicamente guariscono, mentre ci sono persone stressate che si ammalano delle malattie più strane.
          La mia opinione personale è questa: geneticamente le persone sono più o meno predisposte a certe malattie (come il morbo di Crohn), poi sarà l’ambiente comprensivo dei fattori di stress a far sviluppare le malattie.
          Nel mio lavoro ad esempio mi capita spesso di vedere persone stressate in cui la candida prende il sopravvento e qualsiasi cura seguano nei momenti di forte stress se uno non le consiglia i giusti fermenti (e non sempre sono la soluzione) la candida prende sempre il sopravvento.
          Secondo me la mente ha il potere di ammalare e di guarire, non in tutti i casi ovviamente, ma in alcuni può essere la causa e la cura.

  39. gya says:

    salve a tutti, scusate il disturbo, ma vedo che ci sono molte persone esperte che scrivono e magari mi potete dare una mano! mi hanno diagniosticato il crohn dopo essere stata ricoverata all’ospedale per crampi, febbre alta e diarrea. da 8 mesi soffrivo di gonfiore e dolori addominali, stipisi e niente più. quando sono andata in ospedale tutti hanno cominiciato a parlare di morbo di crohn, ma la cosa che non capisco io non ho diarrea, non sono diminuita di peso, le analisi del sangue non ho grosse mancanze ne di ferro ne di B12 ne di altro, ho fatto il contrasto del cieco, la colon scopia e altre anlisi sangue, feci etc. ma può essere che io abbia il crohn anche se non ho nulla di ciò che leggo, oltre ai crampi e la pancia gonfia? domani mi vogliono iniziare la cura con il cortisone ma non so esattemente che fare, è sempre un’arma a doppio taglio quindi non so, secondo voi? pensavo di chiedere un secondo parere! grazie per chi trova il tempo di rispondermi grazie grazie

  40. antonio says:

    Salve ,da ormai un mese ho la mia compagna che è ricoverata.I sintomi all’inizio erano vomito dissenteria nausea e un pò di male addominale.Dopo svariati esami tac,collon scopia, gastroscopia ecc, i risultati non davano niente di anormale.Intanto continua a perdere peso e continuava ad aver male, intanto gli è salita la febbre fino a 39.Dopo 15 gg di ricovero la dimettono con la diagosi gastroenterite acuta.La cura che gli hanno prescritto e stata NIENTE gli hanno solo detto si deve sforzare amangiare.tornata a casa ogni qual vota che mangiava aveva dolori addominali atroci riportata in ospedale dopo alcuni giorni ricoverata nuovamente.Gli hanno fatto altri esami ma risultato sempre niente di anormale. Due giorni fa hanno deciso di fare un’ulteriore esame,cioè gli hanno fatto ingoiare una pillola dove all’interno di essa e incorporata una micro camera collegata ad un compiuterino dove registra il percorso.Oggi il risultato della registrazione Morbo di Crohn.Il medico ha detto che dovranno intato dargli del cortisone nel frattempo gli faranno una risonanza e poi dovranno adar giù per la gola e per tutto l’intestino con una sonda per visualizzare meglio l’intestino essendo che la micro camera e andata troppo veloce,e per questo esame gli faranno l’anestesia totale.
    Dico io ma non si poteva far prima questo esame? dopo un mese di dolore!!!!!! Domanda che ho fatto ad un’infermiera.la risposta è stata: questo esame con la micro camera costa molto qiundi si aspetta fino all’ultimo come in questo caso. PULTROPPO LA SANITA’ PER RISPARMIARE DENARO CHI CI VA PER SOTTO ? SEMPRE I PAZIENTI.
    Spero che le trovino la cura adeguata
    Antonio

  41. Ely says:

    Ciao, mio marito ha 46 anni ha il morbo di crohn dall’86 fino a 6 mesi fa prendeva la Salazopirina 500 adesso prende il Mesavancol 1200 perchè abbiamo deciso di provare ad avere un figlio. Adesso sta bene e non ha mai avuto interventi. Sono passati sei mesi da quando ha iniziato questa cura ma nessun risultato; non riesco a restare in cinta. Qualcuno di voi ha avuto figli con questa cura? Non sappiamo se sia ancora fertile.
    Ciao Ely

  42. manola says:

    salve .. ho 27 anni e anche io come voi ho il borbo …. io nn c e la faccio piu con qst malattia ….. vorrei parlare con qualcuno …. rispondetemi .

    • lilianascuderi says:

      Ciao MANOLA anche io ho questa brutta bestia da 18 anni e le ho passate di tutti i colori se vuoi qualche consiglio scrivimi e ti rispondo ciao…….

  43. Graziano says:

    Per SIMONE: Puoi dare notizie ,anche a me,quando le hai per questa cura in Germania?
    Grazie.

  44. Graziano says:

    Ciao a tutti , qualcuno sa se esiste un antiinfiammatorio naturale che non provochi delle controindicazioni come il cortisone ?

  45. pupa says:

    ciao,ho 24anni e la malattia da 7 anni,o fatto 2 bimbe ma sono arrivata al limite,mi trovo in ospedale in questo momento per valutare un eventuale intervento!!!!qualcuno lo a fatto????come il dopo?????

  46. pupa says:

    ciao massimo,visto che ti occupi di nutrizione volevo farti alcune domande:
    -da 7 anni che o scoperto la malattia non riesco a perdere peso,faccio anche attivita fisica.puo essere una cosa legata al cron?
    -che cibi danno fastidio,perche ne o sentite tante…..?
    -perche sono sempre gonfia????aspetto tue risp.grazie

    • -da 7 anni che o scoperto la malattia non riesco a perdere peso,faccio anche attivita fisica.puo essere una cosa legata al cron?
      Quasi sicuramente no. Sarebbe più probabile l’inverso.
      -che cibi danno fastidio,perche ne o sentite tante…..?
      E ne sentirai sempre tante. E’ molto personale la cosa, quindi devi trovare te i cibi che ti danno più problemi. In genere latte e latticini e farinacei danno problemi, ma non è una legge universale, magari a te danno fastidio le patate. E’ un discorso un po’ complesso da affrontare
      -perche sono sempre gonfia????aspetto tue risp.grazie
      Probabilmente è qualche cibo che ti dà intolleranza (vedi riposta precedente), altrimenti sei stressata. Nei commenti in questo articolo (e nel titolo dell’articolo) troverai una risposta che potrà esserti di aiuto: http://nutritionvalley.it/salute/intestino/il-miglior-rimedio-per-lintestino-infiammato-saccharomyces-boulardii.html
      In bocca al lupo per tutto!

  47. giuseppe says:

    o il morbo di crohn da quando avevo 15 anni ora ne o 42 a 39 anni o subito l’asportazione di 20 cm di ileo e 7 cm di colon varie colonscopie di controllo prima e dopo l’operazione , non o mai bevuto nessun tipo di alcolico quindi non posso dare un parere su questo,ne o sentite tante i migliori esperti in materia mi e stato sempre detto di eliminare certi cibi lattosio caffe legumi pepe ecc. e poi come qui o letto in vari cibi che sento che mi danno problemi sinceramente l’unica cosa che non assumo e il pepe (da ragazzo ne facevo incetta) poi dell resto mangio tutto anche se mi limito a mangiare certi alimenti sconsigliati per la malattia prendo mesalazina e questran integratori di omega 3 ,o imparato a conviverci non o mai rinunciato da buon italiano a un caffe macchiato la mattina ,anche perche o provato a non prenderlo per due mesi e non o notato nessun cambiamento.
    purtroppo non ci sono cure all momento che possono debellare il male però se si usa un po di accortezza si vive normalmente e senza problemi.
    nonostante tutto spero che un giorno ( all più presto) trovino una cura almeno non saremo costretti a ingoiare medicine e a rinunciare a certi cibi.

  48. lisa says:

    Ciao.. io sono ancora in ballo con gli esami.. non mi hanno ancora dato conferma al 100% di essere affetta da morbo di crohn!! Mi è capitato lo scorso inverno dopo aver cenato fuori e mangiato del pesce di stare male, la notte stessa ho avuto crampi e diarrea e il giorno dopo ancora diarrea! Da quella sera ho alternato diarrea a feci normali fino a quando ho iniziato ad andare tutti i giorni di diarrea! ho perso 10 kili in 3 mesi ma non ho mai avuto crampi o dolori addominali.. Sono stata ricoverata perchè avevo VES PCR LEUCOCITI alti, la mia PCR era attorno a volari di 8. Inoltre avevo AMILASI E LIPASI alterate! Dopo il ricovero hanno iniziato ad abbassarsi la diarrea è passata e ho ripreso peso! in ospedale sono riamsta a digiuno 3 giorni e mi somministravano antibiotico in vena.. Poi mi hanno prescritto la mesalazina che prendo ancora tutt’ora! Non ho più avuto episodi di diarrea ora mi sento bene! Ma dagli ultimi esami PCR e leucociti si sono rialzato mentre la VES si è abbassata rispetto agli ultimi!! La colonscopia è risultata negativa a parte l esame istologico che ha riscontrato cellule compatibili con morbo di crohn. Il dottore dice che però anche se ce la presenza di queste piccole cellule non si può affermare al 100% che sia crohn! Spero davvero di non avere questa malattia, per quanto si possa vivere normalmente lo stesso cambiare il proprio stile di vita non è facile e gradevole! Mi hanno detto di smettere di fumare ma fin ora non ho smesso! Spero non sia crohn.

  49. nicol says:

    salve io non so molto riguardo al morbo ma avrei delle domande da fare..può portare malattie più gravi?esiste una cura che lo puo eliminare del tutto?

  50. patty says:

    Ho 40 anni dal 2006 mi hanno contratto il morbo di crohn ad aprile del 2011 ho subito un’intervento mi hanno asportato il colon destro al policlinico di milano una domanda il gastroenterologo dice che posso mangiare di tutto, ultimamente avendo anche smesso di fumare ( dal giono in cui sono stata opertata) sono ingrassata di 6 kg e mi sento sempre la pancia gonfia, infatti faccio parecchia aria e’ normale? cosa bisogna evitare che faccia veramente male all’intestino???

  51. alex 94 says:

    ciao a tt mi kiamo alessandro è da qualk mesetto k mi hanno diagnosticato di avere il morbo di crohn … io ho 17 anni volevo solo avere qualk consiglio x convivere al meglio con questa malattia grazie … ah un’altra cosa io fumo cosa dovrei fare smettere ??

  52. rinaldi mariella says:

    Ciao 10 anni fa mi anno diagnosticato i morbo di crohn oggi vivo una vita normale due volte ricoverata e nn ho subito operazioni a differenza di mia madre in famiglia siamo in due infatti siamo due cavie per la ricerca…..
    Scherzo mi fa piacere io sono una paziente birichina perché fumo e partecipo a festini spesso nn dovrei farlo ma poi mi dico la vita è solo una e ogni tanto è bello trasgredire:-)
    il mio team è fantastico il 5 dicembre per chi vuole partecipare c’è un convegno a s. donato m.se baci a tutti.

  53. MARIANGELA says:

    CIAO ,LEGGEVO QUESTO FORUM E SINCERAMENTE ANCHE IO VOGLIO QUALKE RISPOSTA AD ALCUNE MIE DOMANDE…HO AVUTO UNA BIMBA 8 MESI FA ,SONO STATA UN PO GIU’ DOPO IL PARTO,ANCHE PERCHE LE MIE MONELLE SONO 3..DA UN PO DI MESI STO SOFFRENDO DI DIARREA.ACCOMPAGNATA DA FORTI DOLORI ADDOMINALI, A VOLTE NON FINISCO NEMMENO IL PRANZO KE SONO GIA SUL WATER , SOFFRO DI EMORRODI,QUINDI LE PICCOLE PERDITE LE HO ASSOCIATE A QUESTO.IHO FATTO GLI ESAMI DEL SANGUE E HO IL VALORE DELLE PIASTRINE LEGGERMENTE ALTO, CHE TIPO D’ESAMI VANNO FATTI PER LA DIAGNOSI DEL MORBO??GRAZIE ..ANTICIPATAMENTE

    • lisa says:

      ciao sono lisa..mio figlio nicolas di 11 anni ha dolori di pancia da che è nato..visite su visite niente..capricci dicevano..l’ultimo anno sono aumentati tanto da portarlo spesso di notte al pronto soccorso..li gli facevano una peretta e via..ma io sapevo che non era quello il problema..sicchè il mese scorso febbre e male mi sono incavolata e gli ho fatto fare un’ecografia..l’hanno ricoverato subito ..tutti gli esami fuori e l’intestino appariva infiammatissimo con numerosi linfonodi.Gli hanno fatto la coloscopia e non hanno tovato niente..ora a distanza di un mese abbiamo rifatto l’ecografia ed è come prima ma con la diffferenza che l’appendicite è maggiormente infiammata..mi chiedo..siccome loro erano sicurissimi che avesse il morbo di chron..può essere che ce l’abbia ma che ancora non si veda?..I dolori ce li ha ancora e due giorni si e uno no ha qualche linea di febbre..qualcuno mi sa rispondere? grazie..

  54. Cinzia 67 says:

    Salve Lisa , anche io ho una figlia che dalla nascita ha sempre avuto mal di pancia , a 11 anni le e’ stato diagnosticato il morbo di chron.ti consiglio di contattare il professor ventura o il dottor martellossi del burlo garofalo di Trieste . E’ un centro pediatrico a carattere scientifico .sono bravissimi , mia figlia e’ stata curata benissimo , ora ha 22anni si e ‘ brillantemente laureata e sta benissimo . Non perdere tempo auguri

  55. vittoria says:

    IO SOFFRO DEL MORBO DI CROHN DA QUANDO AVEVO 12 ANNI……ORA HO 26ANNI E SONO INCINTA DI 6 MESI,MIO FIGLIO STA BENE MA HO RISCONTRATO UN’INTOLLERANZA AL GLUTINE VOLEVO SAPERE CORRELANDO QUESTE 2 MALATTIE LA DIETA DA AFFRONTARE QUAL’E’.GRAZIE

  56. Elisa says:

    Ciao mio marito ha il morbo di crohn da 25 anni non è mai stato operato, la malattia è in lieve movimento. Adesso gli hanno detto che deve fare la colonscopia ogni anno perchè dopo i 25 anni di malattia bisogna farla ogni anno. E’ successo a qualcuno? E’ una cosa vera? grazie

  57. anna says:

    p.s.urgentissimo vi prego aiutatemi a capire …….la mia storia inizia 7 mesi fa, ho iniziato ad aver diverse scariche di diarrea al giorno e ho deciso di consultare un gastre.mi ha fatto fare diversi esami tra cui breat test al lattosio e d eco alla tiroide .risultato e stato positivo al lattosio e purtoppo carcinoma della tiroide con conseguente asportazione della stessa.ma eliminato il lattosio la diarrea si e calmata un po ma continuavo ad avere problemi digestivi e strane fitte alla pancia soprattutto nel tratto che va dallo stomaco all ombelico.allora ho fatto una gastro ed il risultato e stato il seguente (lesione tipo1 di marsch positiva)quindi mi e stato detto di eliminare il glutine ….ora sono a dieta priva di glutine e lattosio ma il problema persiste ho difficolta ad andare di corpo e molto spesso mi sento a partire dalla bocca e per tutto il tratto intestinale malissimo…mi e stato detto che potrebbe essere il morbo di crohn..secondo voi e possibile e che esami posso fare per togliermi questo dubbio.?vi prego rispondetemi perche ho gia fatto una colonoscopia e sembra non ci sia nulla….

  58. Ros says:

    Ciao a tutti,
    ho letto un pò tutti i commenti…sono stato a visita lunedì dal chirurgo mi ha prospettato la possibilità di un inervento ed il sopetto morbuccio! Ho già fatto la colon a maggio ha rilevato solo la presenza di linfodi mesenderici reattivi. Chiedo a chi ha il morbuccio se accusavano dolore nella fossa iliaca dx con dolori simili all’appendicite e se tutti i valori (emocromo, pcr o altro ) erano positivi. A questo aggiungo che già la mia alimenazione è limitata perché sono celiaca. Grazie a chiunque voglia tranquillizzarmi…

  59. Davide says:

    ciao a tutti,io sono stato ricoverato a maggio 2011 dopo due settimane di febbre alta,vomito,diarrea e fitte intestinali che non riuscivo nemmeno a stare in piedi.Durante il ricovero mi è stato diagnosticato il CROHN poi però dopo una cura fatta con cortisone e successivamente con azatioprina mi sono rivolto a bologna da un medico specializzato il quale mi ha fatto rifare un’eco e una colon le quali non hanno evidenziato nulla del crohn e attualmente non sò cos’ho,il fatto è che da quanndo mi hanno tolto l’azatioprina ho di nuovo fitte persistenti quatidiane alla pancia,gonfiore,senso di nausea e momenti di forti brividi.Non sò più cosa fare e a chi credere e sono terrorizzato di star male di nuovo!!! Chiedo a qualcuno di voi se mi può aiutare.

  60. Simona says:

    Salve a tutti! Sono una ragazza di 25 e da luglio ho dei dolori all’intestino, soprattutto basso ventre ed ogni tanto mi capita di avere scariche, molto rare, e poi giorni interi di completa stipsi. Ho notato che se vado al bagno mi vengono i dolori se non ci vado no. Sono già in cura da un Gastro ma non mi ha mai detto di fare esami per il morbo, ho fatto tutte le analisi e l’eco addome ma nulla. Sono molto preoccupata, secondo voi potrei avere il morbo? Che esami posso fare per scoprirlo? Grazie a chiunque voglia rispondermi.

  61. Angela says:

    Buongiorno a tutti, ho il m. di Crohn da 16 anni…ho subito due interventi e ho un’aderenza e una stenosi vicino all’ovaia ds…ora, dopo 3aborti, aspetto un bimbo…sono alle 12settimana…da qualche giorno ho un dolore forte proprio li…cosa devo pensare? A qualcosa di brutti per la gravidanza o può’ essere la stenosi? Spero in una risposta…grazie mille..

    • jaco 13 says:

      Sembra essere la fase ke precede la fase acuta del morbo di chron.ti consiglio di fare esami del sangue o la colonscopia come ho fatto io

  62. jaco 13 says:

    Ciao ho 13 anni e mi hanno diagnosticato il morbo do chron. Nn mi hanno ancora operato e io ho paura ke lo facciano.c’è qualke possibilita’ di stare bene senza essere operati?

    • Marco62 says:

      La paura é sempre la stessa da quando viene diagnosticata la malattia! Io ho il morbo di crohn dal 2006 (diagnosticato), sono allergico alla mesalazina, ho incominciato con l’entocir, un anno e mezzo fa ho avuto problemi con l’intossicazione da farmaci, ho dovuto mollare tutto per un mese per dare il modo a il mio corpo di riprendersi, sono passato al rafton con l’integrazione di deltacortene quando in primavera la malattia fiorisce lasciandomi molte volte senza forza e dovendo andare a lavorare lo stesso! Ma non mi lamento, anche se ho scoperto oggi questo blog perché volevo vedere se alcuni di voi hanno la pancia che si gonfia a dismisura ed é dura, se si può prendere qualcosa per alleviare questo inconveniente!
      Jaco bisogna imparare a convivere con questa malattia, tu sei giovane, quindi non mollare e non pensare troppo in brutto, ma impara a conoscerti e conoscere cosa ti fa bene e cosa evitare per fare in modo che questa malattia non ti costringa a limitarti molto nelle attività!
      Un saluto a tutti e raga…non molliamo e facciamoci forza!!!

      • jaco 13 says:

        Grazie della risposta incoraggiante! Per fortuna io non sono allergico a queste pastiglie.Sembrerà strano, ma una volta ho sognato di non avere il morbo…un vero incubo..non so perché ma non volevo perderlo..fa parte di me ormai..è come se ti tugliano una gamba..fa parte di te! :)

  63. lisa says:

    buonasera a tutti, leggendovi mi pare di vedere la mia storia clinica ma nonostante continue colonscopie (ogni 3 anni), il risultato delle biopsie è sempre lo stesso…..flogosi cronica aspecifica.
    MI chiedo e come la combatto??…il mio medico mi ha dato pentacol 2 volte al di e fermenti a gogo…ovviamente vado a fasi alterne…ma in 6 anni di disturbi ho perso 30 kg!!….non rielenco tutti i sintomi…sono uguali a quelli descritti da voi …ho sempre il dubbio di una diagnosi sbagliata…possibilie che non trovino il chron nel diagnosticare? e che sbaglino?…..datemi consigli x favore
    grazie e un saluto a tutti

  64. Mario84 says:

    Salve a tutti sono Mario. Io sono stato operato 8 giorni fa per il morbo di crohn. qualcuno mi potrebbe dire cm sarà il decorso post-operatorio? Sto andando avati da circa un mese a brodini e carne bianca e sinceramente ho perso molti kg! grazie a tutti

  65. sissy says:

    Salve a tutti ho davvero le idee molto confuse dopo 10 anni di torture mal di pancia e coliche violente aria continua dolore di stomaco reflusso dolore ano rettale e diarrea ormai continua febbricola ed una prima diagnosi di Crohn borderline ma quasi certo fatto 7 anni fa e molto mal curato non solo la patologia è peggiorata tantissimo ormai coloche dolori aria e diarrea tutti i giorni senza tregua in più da 2 anni dolori nelle articolazioni congiuntivite ecc mi sento persa ho visto tanti gastro che mi curavano male o sottovalutavano in più nella mia città Napoli uno solo che mi da fiducia ma pref andare fuori poi non riesco a trovare la cura adatta essendo aimè un soggetto molto allergico in generale ed a quasi tutti i cibi non so più cosa mangiare anche perchè dalle bio della colon oltre che l’infiammazione esce sempre una grossa eosinofilia.
    Aquesto punto domande :
    A Napoli c’è qualcuno di cui vi fidate? dove mi consigliereste di andare? anche fuori?

    Voi cosa evitate come cibi?

    Per le cure è complicato diciamo che stò prendendo entocir che prima mi faceva ora dopo 11 gg ancora nulla neanche sulla diarrea il normix lexil buscopan ecc non mi fanno più nulla invece i cortisonici generali almeno mi bloccano la diarrea cosa mi consigliate? quanto ci mette entocir ad agire? quale cortisone per via generale vi gonfia meno? tipo medrol o equivalenti?
    grazie saluti e in occa al lupo a tutti

  66. Marco says:

    Ma ragazzi e’ vero che bisogna stare tranquilli? Io ogni volta che faccio un periodo in cui non lo sono mi viene immediatamente dolori alla pancia !!! Rispondete grazie buona serata

  67. jessica says:

    ciao a tutti,ho 33 anni e da 18 anni mi porto dietro questo morbo.nel 2005 durante la mia prima gravidanza mi hanno trovato una fistola e mi hanno sottoposto ad un intervento chirurgico per drenare l’ascesso,ho partorito con un fastidioso drenaggio alla pancia.poi sempre nel 2005,dopo il parto mi hanno fatto una bella resezione intestinale e l’asportazione di una tuba in quanto l’infezione avava rovinato anche questa.successivamente ho avuto periodi di alti e bassi,tutte le cure possibili ed immaginabili provate,dal cortisone,ciproxi,matronidazolo,asacol e infine humira che è pure dolorosissima…ma niente.nel genneio 2012il mio intestino si era quasi chiuso da quanto era infiammato,dall’ultima ecog risultava che nn passava piu’ neanche un chicco di riso cosi ho dovuto fare un’altra resezione intestinale.il 29 del mese scorso ho fatto la colon e mi hanno trovato una displasia(forte infiammazione)ora aspetto l’esame istologico,poi si vedra’!!!!vi abbraccio forte a tutti

  68. manuel villa says:

    dieta x morbo di crohn da 50 anni ileostomizzato da 23 anni cortisone 10mg+ asacol 3 x die isuff.renale da 5 anni per uso prolungato del cortisone creatinina 1.4-1.6-1.7-1.8-1.9 acido urico 8.9 urea 30 (vn, di misurazione da1 a 18 sono all’ estero)

  69. Marco says:

    Avrei piacere che qualcuno me ne parlasse di questo morbo sono affetto anch’io ma scambiare due parole con qualcu o è’ sempre i terrazzante è piacevole ciao Marco da Verona

  70. Marco says:
  71. daniela grancagnolo says:

    salve, mio marito e da anni affetto da morbo di crohn in stato avanzato …il piccolo intestino completamente marcio…e già ha cominciato a intaccare anche il grosso intestino, ha circa 10 scariche di diarrea al giorno ma quello che mi preoccupa di più sono le scariche di sangue e il calo eccessivo di peso…vorrei chiedere ad uno specialista se può essere compatibile con un regime di tipo carcerario?

  72. daniela grancagnolo says:

    dimenticavo e da anni che fà una cura di tipo biologico di un farmaco di nome humira è un immuno soppressore in via sperimentale è azatioprima….e ogni tanto associano anche ciproxin 500 e deltacortene ripeto la mia domanda può essere compatibile con un regime di tipo carcerario..che rischi potrebbero esserci grazie

  73. caterina says:

    ciao ho perso mia mamma molti anni fa’ ero molto piccola oggi vedendo le sue cartelle cliniche ho saputo che era affetta dal morbo di crohn anche se la vera causa della morte e’ stata un intossicazione da funghi volevo sapere se qualcuno di voi sa se col morbo di cronh a degenerato il tutto fino a causarne la morte forse l ‘alimentazione e’ molto importante e bisogna far molta attenzione a mangiare i funghi tossici danno disturbi si sa anche perche’ nn e’ stata l ‘unica a mangiarli anche altre persone li hanno mangiati ma nessuno di loro avevano disturbi gravi pensate che mia mamma col morbo e in piu’ l’intossicazione da funghi la portata alla morte il mio medico pensa di si datemi consiglio grazie vi aspetto caterina 83

  74. gessica says:

    Ciao io ho 24 anni e soffro di morbo di Crohn da quando avevo 17 anni, come cura alla fase acuta mi avevavo fatto il cortisone dopo come cura di mantenimento il pentasa 500mg 2 compresse per 3volte al di volevo chiedere chi fa la mi stessa cura? grazie ciao a tutti

  75. ilaria says:

    salve dottore…ho 33 anni e da 5 mesi ca ho avuto episodi di forti dolori addominali con diarrea e alternanza improvvisa di caldo e freddo con facili svenimenti…inizialm tutti dicevano stress ma da 3 mesi il tutto è smpre più frequente sino a diventare quotidiano,riesco a bloccare la diarrea con l immodium e resto poi 4 gg senza andar di corpo…sfinita son andata da un gastroenterologo fatto ecografia e analisi del sangue che hanno individuato un infiammazione intestinale…sto evitando certi alimenti che mi sembra mi facian star male…sto facendo 1 dieta a base di proteine(tisanorreica)e prendendo debridat e diosmectal…ma i dolori ci son sempre…quando mi sembra di star bene all improvv sto male…a volte mi siedo a pranzo ,nn ho nulla ma come inizio a mangiare poi mi blocco subito x quella strana sensazione alla pancia…puo esser il morbo di cui parlate?io xo nn son dimagrita x niente….devo ancora far vedere analisi al mio specialista… la ringrazio in anticipo

    • Non credo sia il morbo di Crohn, ma il suo medico potrà darle tutte le risposte ai dubbi.
      Più che altro io guarderei un pochino l’alimentazione, perchè per me è completamente errata e dovrebbe essere questa la causa di tutti i problemi.

  76. paola baruffolo says:

    Sono malata di Crohn da un anno e mezzo, ho iniziato la terapia con entocir e asacol. Dopo un anno ho dovuto cambiato la terapia e da una settimana ho iniziato con la azatioprina .

  77. annamaria coviello says:

    Ciao,io sono AnnaMaria , e da maggio di questo anno ho avuto la fatitica diagnosi Morbo di Cronh.Avendo problemi già da più di 6 anni con picchi di dolori che ho ricorso al pronto soccorso, diagnosi è ” deve mangiare leggero” io mangio solo la mattina pranzo e cena e .non toccando fritture e non frigendo niente la mia e stata una” ODISEA” e non esagerò sono stata già sottoposta a cure preventive massicce di cortisone e pentasa già sono al 3 ciclo in un anno e mezzo e sono ancora in alto mare.Sono molto delibilitata e stanca, perche i dolori sono continui e con picchi alti.Sono felice di non essere solo.vorrei poter comunicare con tutti voi e rivolgervi tante domande .vi saluto o con un nciao ( colleghi di questa disavventura)..m.i consolò che c’è di peggio e sono fortunata ciao

  78. annalisa says:

    Salve ,io dopo molti episodi di dolori atroci allo stomaco e al basso ventre ,e alternanza di stipsi e coliche un giorno dai dolori sono svenuta in autogrill mi hanno portata in ospedale analisi ves alta proteina c alta ,forte anemia e allergia al nichel e lattosio ,fatta anche gastroscopia e è risultato una candidosi fecale con sanguinamento ora mi dicono che potrebbe essere il morbo di cronh, secondo voi? praticamente non posso mangiare quasi più nulla e da qst inverno ho perso 6 kg ora sono stazionaria.

Lascia un commento