Ormoni paratiroidi – Il paratormone PTH

tiroide paratiroidi Ormoni paratiroidi   Il paratormone PTH
Il paratormone (PTH) è un ormone secreto dalle ghiandole paratiroidi, situate posteriormente alla tiroide. La sua emivita è molto breve (inferiore ai 20 minuti) e l’organo deputato alla sua degradazione è il fegato.
La funzione del paratormone è quella di elevare la concentrazione plasmatica di calcio e di diminuire quella dei fosfati. La secrezione del paratormone da parte delle paratiroidi è regolata direttamente dalla concentrazione plasmatica di calcio, infatti aumenti del livello di calcio plasmatico, provocano una riduzione della secrezione di paratormone (PTH) e viene stimolata l’azione degli osteoblasti, che permettono il deposito di calcio nelle ossa; mentre quando il livello di calcio sierico diminuiscono, la secrezione di paratormone aumenta, e di conseguenza aumenta anche l’azione degli osteoclasti. Quindi il paratormone agisce direttamente su due tessuti: le ossa e i reni, ed indirettamente sull’intestino. A livello renale aumenta il riassorbimento di calcio e riduce il riassorbimento tubulare di fosforo. Oltre all’azione diretta sul calcio e sul fosfato, il paratormone influenza il riassorbimento renale del calcio in modo indiretto favorendo l’attivazione della dell’1-alfa idrossilasi renale, la quale produce l’1-25 diidrossicalciferolo (forma attiva della vitamina D), ed inducendo una minor ritenzione di fosforo, il quale viene eliminato con le urine. Il tutto si traduce in un aumento della concentrazione plasmatica di calcio e una diminuzione di quella di fosfato. Il paratormone ha anche un ruolo indiretto sull’intestino, in quanto stimola direttamente il rene a produrre vitamina D (attivando l’1-alfa idrossilasi renale), ed essa andrà a stimolare il riassorbimento intestinale di Calcio.

Paratormone e insufficienza renale cronica

Nell’insufficienza renale cronica si assiste a basse concentrazioni plasmatiche di calcio, perché il rene che ormai ha perso gran parte della sua funzionalità non è in grado di attivare la vitamina D. Come descritto sopra la concentrazione plasmatica di Calcio svolge un ruolo di primaria importanza nella stimolazione delle ghiandole paratiroidi a produrre l’ormone paratiroideo (PTH). In casi di basse concentrazioni di calcio, come ad esempio nell’insufficienza renale cronica le paratiroidi sono continuamente stimolate a produrre paratormone (PTH) e questo può portare ad ipertrofia delle ghiandole e iperparatiroidismo secondario.

Risorse Web:

Condividi con chi vuoi

Commenti

  1. emilia says:

    bene

  2. antonio donnarumma says:

    calcio alto + pth alto sono un trapiantato renale

Lascia un commento