Grassi Saturi


acidi grassi saturi trigliceridi

L’apporto giornaliero consigliato di acidi grassi saturi deve essere inferiore al 10% (7-10%) delle calorie totali. I cibi a più alto contenuto in acidi grassi saturi sono:

  • Oli tropicali (palma e cocco)
  • Burro di cacao
  • Strutto
  • Burro e formaggi grassi
  • Oli idrogenati

Nel nostro organismo hanno una funzione soprattutto energetica, e se consumati in eccesso tendono ad aumentare i livelli di colesterolo. Sono solidi a temperatura ambiente e sono consigliati per cuocere i cibi ad alte temperature (come la frittura), al posto degli usatissimi oli di semi “sconsigliatissimi”, tranne l’olio d’oliva.

Classificazione degli acidi grassi saturi:

Atomi di Carbonio: Doppi legami Nome comune Nome IUPAC Fonti alimentari
4:0 acido butirrico acido butanoico Burro
5:0 acido valerico acido pentanoico
6:0 acido caproico acido esanoico Burro
7:0 acido enantico acido eptanoico
8:0 acido caprilico acido ottanico Olio di Palma
9:0 acido pelargonio acido nonanoico
10:0 acido caprico acido decanoico Olio di cocco
11:0 acido undecanoico
12:0 acido laurico acido dodecanoico Olio di cocco
13:0 acido tridecanoico
14:0 acido miristico acido tetradecanoico Soia, Olio di Cocco, Burro
15:0 acido pentadecanoico
16:0 acido palmitico acido esadecanoico grassi animali e vegetali
17:0 acido margarico acido eptadecanoico
18:0 acido stearico acido ottadecanoico grassi animali e vegetali
19:0 acido nonadecanoico
20:0 acido arachidico acido eicosanoico Lardo, Olio d’Arachidi
22:0 acido beenico acido docosanoico
24:0 acido lignocerico acido tetracosanoico
26:0 acido cerotico acido esacosanoico
28:0 acido montanino acido ottacosanoico
30:0 acido melissico acido triacontanoico
32:0 acido laceroico acido dotriacontanoico

Risorse web:

  • Sinu – Acidi grassi e LARN
  • Inran – oli e grassi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *