Pancreas


Pancreas endocrino esocrino insulina e diabete

Il pancreas è un organo ghiandolare costituito da una parte esocrina, che versa cioè il suo secreto all’esterno del sistema vascolare, e da una parte endocrina, che invece versa direttamente il suo secreto nel sistema vascolare. è un organo impari e asimmetrico.Nella parte endocrina sono presenti dei lobuli e frammisto ad essi è distribuito un insieme di strutture cellulari dette isole di Langerhans che costituiscono il cosiddetto pancreas endocrino. Le isole di Langerhans sono maggiormente distribuite nella coda pancreatica e meno nella testa e nel corpo. Le isole di Langerhans sono costituiteprincipalmente da due tipi di cellule: alfa e beta, entrambe aventi la struttura delle cellule produttrici di materiale proteico ed entrambi contengono all’interno dei granuli, più grossi nelle cellule beta e più fini nelle cellule alfa. Le cellule beta sono produttrici di insulina e peptide C, mentre le cellule alfa producono il glucagone. Sono presenti anche cellule delta o D che secernono somatostatina; infine sono presenti altre cellule chiamate F che secernono il polipeptide pancreatico (PP). Il glucagone secreto in risposta alla riduzione della glicemia agisce principalmente aumentando la mobilizzazione di glicogeno epatico e quindi aumentando i livelli di glucosio in circolo, l’insulina agisce praticamente su tutte le cellule dell’organismo aumentando l’utilizzazione del glucosio ma regolando anche altri processi metabolici. La somatostatina inibisce la secrezione sia di insulina che di glucagone e influenza numerose funzioni del tratto gastrointestinale.

Pancreas Esocrino

La secrezione pancreatica esocrina è una soluzione acquosa con un PH di 7,5-8; contenente composti organici ed inorganici. Molti enzimi sono sotto forma di Zimogeni (inattivi). Gli Zimogeni Pancreaticisono necessari per la digestione proteica e sono: Tripsinogeno, Chimotripsinogeno, Proelastasi e Procarbossipeptidasi A e B. Dopo attivazione essi vengono trasformati rispettivamente in: Tripsina, Chimotripsina, Elastasi e Carbossipeptidasi A e B.
E’ secreta anche una Alfa-Amilasi per la digestione dell’amido e degli zuccheri complessi; e per la digestione dei grassi è secreta una Colipasi, che lega i Trigliceridi e li rende disponibili all’azione dellalipasi.

Fisiologia del pancreas endocrino

Il pancreas endocrino produce due tipi di ormoni: l’insulina sintetizzata dalle cellule beta e il glucagone sintetizzato dalle cellule alfa. Si tratta di due ormoni polipeptidici che svolgono un’azione antagonista sul metabolismo glucidico in particolare, ma anche su quello lipidico e proteico. Lo stimolo principale per l’immissione in circolo di questo ormone è il livello della glicemia: se per qualsiasi ragione questo aumenta, l’insulina, viene immediatamente liberata in circolo. Quindi l’azione principale dell’insulina consiste nel far diminuire la concentrazione ematica del glucosio. Ciò avviene principalmente a tre livelli: il fegato, il tessuto muscolare e il tessuto adiposo. Non addentrandoci troppo nella biochimica possiamo dire che l’effetto dell’insulina nel fegato è quello di favorire il deposito epatico del glucosio, bloccando la fuoriuscita dal fegato e stimolando indirettamente la produzione proteica in quanto una minore quantità di amminoacidi viene sottratta dalla via gluconeogenetica, cioè quei processi nei quali gli amminoacidi vengono sacrificati per essere trasformati in glucosio per mantenere costante la glicemia. A livello muscolare e adiposo l’insulina invece favorisce il passaggio del glucosio all’interno di questi tessuti, inoltre ne favorisce il deposito sotto forma di glicogeno (forma di riserva del glucosio negli animali) nel muscolo, mentre nel tessuto adiposo, inibendo l’enzima lipasi (che è l’enzima che permette l’utilizzo dei lipidi), ed obbliga in un certo senso questo tessuto ad utilizzare il glucosio per i suoi bisogni energetici oltre che a depositarlo come trigliceride. L’azione dell’insulina è immediata e si protrae solo per circa 5 o 6 ore in quanto viene velocemente degradata. Il glucagone è l’ormone prodotto dalle cellule alfa pancreatiche ed il suo compito principale consiste nel far aumentare il livello di glucosio nel sangue. Questo avviene perché ha un ruolo opposto a quello dell’insulina, quindi stimola la scissione del glicogeno in glucosio e stimola la lipolisi (scissione dei grassi) all’interno degli adipociti (che sono le cellule che costituiscono il nostro tessuto adiposo), con simultanea inibizione dell’ingresso del glucosio in questo tessuto. In altre parole il glucagone non solo favorisce l’immissione in circolo del glucosio, ma ne blocca l’immagazzinamento rendendolo pronto per l’utilizzo da parte dell’organismo. Da ciò si può facilmente capire come la stimolazione pancreatica endocrina sia praticamente dovuta al tasso di glucosio nel sangue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *