Vitamina A


vitamina a carotenoidi carote e caroteni vista

La vitamina A (Retinolo) è rappresentata da un gruppo di retinoidi con attività  biologica del tutto-trans retinolo.
Le piante contengono alcuni pigmenti che sono precursori della Vitamina A (Retinolo). Questi pigmenti sono i Carotenoidi, ed il loro rappresentante principale è il Beta-Carotene. Comunque non tutti i carotenoidi hanno attività provitaminica. Nella tabella sottostante sono riportati i caroteni presenti in maggiore quantità nella nostra dieta:

Carotenoidi ad attività Provitaminica

Carotenoidi ad attività non Provitaminica

Beta-Carotene

Licopene

Alfa-Carotene

Luteina

Gamma-Carotene

Zeaxantina

La Vitamina A (Retinolo) è una vitamina liposolubile, quindi non è solubile in acqua e nel nostro organismo viene immagazzinata nel tessuto adiposo, al quale da il caratteristico colore giallognolo. Per questo le fonti più ricche di vitamina A (Retinolo) sono gli oli di fegato di pesce come l’olio di fegato di merluzzo, mentre ad essere particolarmente ricchi in Carotenoidi sono i vegetali come le carote.
Gli alimenti con il più elevato contenuto di Vitamina A (Retinolo) e Carotenoidi sono:

Vitamina A (Retinolo)

Carotenoidi

Olio di fegato di merluzzo
Zucca
Fegato in generale
Spinaci
Burro
Peperoni
Tuorlo dell’uovo
Carota
Formaggi
Albicocca
Lattuga
Patate dolci
Frutta e Ortaggi colorati in generale

L’assorbimento e la disponibilità della Vitamina A (Retinolo) e dei carotenoidi è molto variabile, e dipende da vari fattori, soprattutto dallo stato di conservazione dei cibi, dai metodi di cottura e dalla presenza di lipidi nel pasto. Comunque la vitamine interagisce con vari nutrienti:

Tipo di Nutriente
Effetto sullo stato nutrizionale
Proteine mancanza di enzimi per la scissione del retinolo e sintesi delle proteine leganti
Ferro problemi nella differenziazione delle cellule staminali nel midollo osseo
Lipidi necessari per l’assorbimento
Zinco è utilizzato da molti enzimi che agiscono sull’espressione genica
Vitamina E agisce da antiossidante della vit. A, aiuta la sua conservazione quando è scarsa

I livelli di assunzione di Vitamina A (Retinolo) sono espressi come RAE (Retinol activity equivalent)/die oppure Retinolo equivalente (RE). Normalmente si considera che 1 RE = 1 μg di retinolo = 6 μg di β-carotene = 12 μg di altri carotenoidi. Il fabbisogno è il seguente:

Tipo di Popolazione Livelli raccomandati
Uomo 900
Donna 700
Gravidanza 770
Allattamento 1300

La Vitamina A (Retinolo) influenza la formazione e la salute della pelle, delle mucose, delle ossa e dei denti; ed ha anche effetti sulla vista e sulla riproduzione. La carenza di vitamina A (Retinolo) si manifesta con vari fenomeni. Inizia con:

  • emeralopia ( difficoltosa visione notturna)

  • Xeroftalmia (i danni interessano la cornea)

  • Cheratomalacia ( danni gravi e irreversibili alla cornea con conseguente cecità totale)

  • Diarrea

  • Crescita ponderale lenta

  • Pelle secca e rugosa

  • Predisposizione alle infezioni polmonari e alle malattie infettive.

Può verificarsi anche una Carenza secondaria che può essere dovuta da un malassorbimento dei lipidi; malattie epatiche ; Alcolismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *